Sviluppo e investimento sui giovani la ricetta della ripresa economica

Piacenza. Sviluppo e investimento sui giovani. E’ quanto emerge dal primo giro di interventi al consiglio provinciale aperto alle categorie economiche e sociali con al centro del dibattito lo sviluppo ed il mondo occupazionale a Piacenza. E’ il presidente della Camera di commercio, Giuseppe Parenti, ad indicare quindi la strada maestra per la ripresa economica, che sembra stare nel “guardare lontano”, agevolando le imprese e riducendo i tempi della burocrazia. Lo sviluppo industriale piacentino non passa solo attraverso risposte rapide che arrivano dagli enti pubblici, sostiene Parenti, ma anche dall’investimento sulle imprese giovanili e una possibile, quanto agognata, metropolitana leggera tra Piacenza e Milano che possa durare nel tempo anche dopo l’Expo meneghino del 2015.

blank

Radio Sound blank blank blank

Sviluppo e giovani è anche la ricetta della segretaria della Cisl Piacenza, Marina Molinari: secondo la sindacalista la domanda di cassa integrazione sta diminuendo, momento ideale- questo il pensiero di Molinari- per lo sviluppo di competenze e specializzazione per i lavoratori.

La cassa integrazione è stata al centro anche dell’intervento di Giuseppe Cella, numero due di Confindustria, il quale ritiene come queste misure di sussidio possano fare da volano per uno sviluppo più profondo rispetto al passato.

Disoccupazione in aumento nei primi mesi del 2010 ma in calo rispetto al 2009. Lievi segnali di ripresa per l’economia e l’occupazione piacentina, sotto la lente d’ingrandimento del consiglio provinciale aperto alle categorie economico- sociali. Dopo gli interventi dei sindacati, Camera di commercio e Confindustria, che richiamano l’ente provinciale a guardare lontano con investimenti diretti su specializzazione dei lavoratori e occupazione giovanile, la palla è passata all’assessore allo Sviluppo economico, Patrizia Barbieri che ha rilanciato la partita della piattaforma logistica piacentina, “una risorsa e una ricchezza” asserisce l’esponente dell’esecutivo che intende calendarizzare un tavolo di concertazione per lo sviluppo del comparto logistico per guidare la crescita economica, insieme con un patto tra pubblico/ privato per le prossime infrastrutture.

Ed è il consigliere provinciale in quota ‘Io scelgo Boiardi’, Giampaolo Speroni, a ribadire la necessità di far partire da subito i cantieri infrastrutturali in programma per creare occupazione a livello provinciale. Duro invece lo sfogo del consigliere dell’Udc, Bruno Ferrari, che ha accusato l’assemblea di riempirsi la bocca di “belle parole” mentre i piccoli imprenditori questo mese dovranno fare i conti con l’erogazione di stipendi doppi, la cui somma supera di gran lunga i profitti.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank