Pavidea sconfitta dal Monza al tie-break

Sanda Volley MB – Pavidea 3-2

La Pavidea torna da Monza con la prima sconfitta in un tie-break in questo campionato, ma mentre alla vigilia del match con la capolista Sanda Volley in molti avrebbero firmato per un punto, al termine della gara il risultato sta un po stretto alle valdardesi.

L’assenza di Magno per influenza e Ghisolfi per un problema addominale, costringono Mazzola a schierare in avvio l’ennesima inedita formazione di questa stagione, con l’esordio dal primo minuto di Guglielmetti e con in panchina i soli cambi per i ruoli di palleggiatore (Cabrini) libero (Vespari) e centrale (Albertini, non al meglio).

La Pavidea parte aggressiva e sostenuta dai numerosi tifosi giunti da Fiorenzuola, forza il servizio rendendo scontato e falloso il gioco di Monza. Bene anche la correlazione muro-difesa, con i tre muri punto di Amasanti, Cavallaro e Guglielmetti che valgono il vantaggio di 4-11. Un piccolo rilassamento in casa rossoblu consente alle padrone di casa di avvicinarsi ma gli ottimi attacchi di Cavallaro e Amasanti, ben servite da Ronchetti, riportano la Pavidea a distanza. Monza è presa decisamente alla sprovvista e subisce i due aces di Ronchetti (8-19). Le redini del set sono nelle mani della Pavidea che chiude 12-25.

Monza ricorda di essere la prima della classe e prova a contrastare la Pavidea che però non si fa sorprendere e parte bene anche nel secondo parziale e conduce 5-8 al primo tempo di sospensione tecnica. La difesa rossoblu è sempre molto attenta e annienta i tentativi di rimonta delle padrone di casa, incrementando il vantaggio fino all’8-16 del secondo time out tecnico, in una sorta di deja –vu del primo parziale. Le padrone di casa provano a cambiare il gioco d’attacco, ma la Pavidea è brava a registrare rapidamente le contromisure e chiude 17-25 con un bell’attacco di Brigati.

Anche nel terzo set il servizio delle valdardesi mette pressione al gioco del Sanda, costringendo il tecnico delle brianzole a correre immediatamente ai ripari chiamando il primo time out discrezionale già sul 4-6, consapevole che per le proprie atlete sia l’ultima occasione di riaprire il match. Le ragazze di Mazzola continuano a spingere fino al 5-8, quando un calo nella ricezione valdardese consente l’aggancio del Monza. La Pavidea ricomincia tutto da capo, e costruisce un nuovo mini break per il 10-15. Un errore al servizio valdardese da però il via alla rimonta delle locali che arrivano a condurre il punteggio per la prima volta nel match (16-15). Il set diventa ora avvincente, con le due formazioni che viaggiano a braccetto fino al 22 pari quando tre errori in attacco regalano il parziale a Monza che riapre il match.

Le padrone di casa partono bene nel quarto set, galvanizzate dalla rimonta e dalla vittoria nel parziale precedente, minano le sicurezze della Pavidea che si trova ad inseguire 8-7 al primo tempo tecnico. Si viaggia punto a punto ma è Monza che allunga 14-10 affidandosi ai propri attaccanti di palla alta, ma l’ottimo turno di servizio di Guccione riporta le due formazioni in parità (15-15). Monza prova ancora il break decisivo sul 23-19 ma la Pavidea trova ancora l’aggancio sul 24-24 grazie alle precise ed insidiose battute di Ronchetti e Cavallaro, ma è ancora Monza che sfruttando due errori dell’attacco rossoblu chiude 26-24 per il 2-2 nel conto dei set.

Il quinto set è giocato punto a punto solo nelle fasi iniziali, quando la Pavidea gioca con meno tranquillità in seconda linea e meno lucidità a muro, consentendo alle padrone di casa di scappare cambiando campo 8-5. Non riesce a reagire la Pavidea, e Monza continua ad allungare fino a chiudere 15-10 per il 3-2 finale.

In casa Pavidea molto bene l’esordio di Guglielmetti e l’approccio molto deciso alla gara così come ci si aspettava alla vigilia. Quello che è andato meno bene è la mancanza di continuità nella concentrazione che ha portato a grossi cali che hanno consentito ad un Monza francamente non irresistibile di riprendersi. Per le ragazze di coach Mazzola rimane in ogni caso la consapevolezza di non aver affatto demeritato nel confronto sul piano tecnico e caratteriale con una formazione che conduce la classifica senza aver mai perso alcun match.

Sanda Volley MB – Pavidea 3-2 (12-25/17-25/25-22/26-24/15-10)

Ronchetti 3, Amasanti 19, Cavallaro 19, Brigati 15, Guccione 11, Guglielmetti 10, Poggi (L), Albertini, Cabrini, Vespari.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank