12^ Giornata: Bre Banca Lannutti Cuneo – Copra Morpho Piacenza 3-2

Bre Banca Lannutti Cuneo – Copra Morpho Piacenza 3-2(25-21; 21-25; 25-18; 24-26; 15-17) ASCOLTA – Radiocronaca di Nicola Gobbi 

Piacenza ancora priva di Semenzato, convalescente dall’operazione al primo metacarpo della mano destra deve superare il trauma della sconfitta interna con Vibo Valentia. Farlo non è semplice, anche perché dall’altra parte della rete i cuneesi saranno galvanizzati dai recenti successi. I campioni d’Italia in carica hanno infatti battuto per 3-0 Trento aggiudicandosi così la Superocoppa italiana e chiudendo in bellezza il 2010.

Grande ex dell’incontro Nikola Grbic, che ha militato nella formazione biancorossa dal 2003 al 2007

Primo set: Si combatte punto a punto 7-7. 8-6 per Cuneo. I padroni di casa continuano a condurre. Wijsmans sbaglia l’attacco e Piacenza trova la parità 14-14. Holt sbaglia il servizio e i cuneesi hanno buon gioco 15-14. Bellissimo primo tempo di Gonzalez per Tencati che non sbaglia 15-15. chiude il primo tempo di Volkov 16-15. Piacenza può prendere il largo, ma un Grave errore di Gonzalez consente a Cuneo di trovare la parità. Wijsmans trova una bomba dai nova metri fondamentale 19-17. Muro di Popp che salva il punteggio 19-19. Nikolov però mette giù un punto fondamentale, con un Marra non impeccabile 21-19. Muro del 23-20 di Parodi. Nilsson viene fermato dal muro di Cuneo 24-20. Nikolov trova l’ace del 25-21

Secondo set: Piacenza conduce 6-8. I biancorossi conducono 7-10, poi arriva il signor Wijsmans e zittisce tutti 10-8. parodi trova due punti consecutivi 10-11. Errore punto per Nilsson, poi Volkov vale il soprasso dei cuneesi 12-11 (un break di 4-0). Gonzalez ci prova di prima intenzione, ma trova l’ennesimo muro degli avversari 13-11. Tencati tiene aperta la porta dei biancorossi. Zlatanov con una fucilata dai nove metri ottiene il 13-13. Attacco vincente di Popp e Piacenza torna in vantaggio 13-14. Nikolov sbaglia la battuta 14-15. Parod sbaglia dai nove metri 15-16 per i Biancorossi. Si combatte su ogni palloe,un set a strappi in cui nessuna delle due formazioni riesce a prendere il largo (17-19). Nilsson trova un muro-out fondamentale 18-21. Zlatanov mette una seria ipoteca sul set 19-22. Pipe di Wijsmans 20-22. Ci pensa Tencati a distruggere sul nascere i sogni di rimonta dei biancorossi 20-23. Errore al servizio di Parodi e Piacenza ringrazia 21-25 . Zlatanov migliore dei suoi

terzo set: 6-3 per i padroni di casa. Cuneo forza il servizio 7-3, Piacenza deve ritrovare il cambio palla e battere con maggior incisività. Grbic conun tocco di seconda beffa marra per (8-4).  Difesa ferma sull’attacco di Nikolov 15-8: una sola squadra in campo. 16-9 padroni di casa. Popp in grande difficoltà in attacco (17-9). 20-12: Grbic sta facendo il bello e il cattivo tempo, complice un Copra Piacenza che ha qualche difficoltà di troppo in fase offensiva. Un set senza storia che Cuneo non ha problemi a portare a casa. Il divario è incolmabile 25-18  

Quarto set: Un set fondamentale per cercare di ottenere la qualificazione alla final 8 di coppa Italia. Piacenza conduce 5-6. Pallonetto di Zlatanov e piccolo break per Piacenza 5-7. Ace di Gonzalez 5-8. Il servizio è l’arma in più di Piacenza. Un set tira e molla 11 pari. Cuneo forza il servizio con Parodi 14-11, Cuneo è in un momento di forma incredibile,viceversa Piacenza vive un periodo certamente non semplice. errore al servizio di Parodi 14-12. Nikolov a segno. Invasione di Gonzalez 16-12, altro errore grossolano. Piacenza costretta ancora ad inseguire 18-14. Nuovo errore di Gonzalez al servizio 19-14. Invasione da parte del muro di Holt 20-14. Grandissimo break di piacenza (5-0) l’ace di Ruiz vale il 20-19 Piacenza risorge dalle sue ceneri. Nuovo ace di Ruiz 20-20 e Giuliani si ripara chiamando time-out. Parodi restituisce il vantaggio ai campioni d’Italia 21-20. Vokov sbaglia in attacco 21-21. Finale caldissimo. Muro di Zlatanov: Piacenza per la prima volta avanti in questo set dopo momenti di buio totale 22-21. Primo tempo di Tencati 23-21.  Nikolov smorza l’entusiasmo dei biancorossi con un ace di rara potenza e precisione 23-23. Nilsson ancora positivo in attacco 24-23. Mastrangelo trova il 24 pari.  Ace di Zlatanov che trova l’incrocio delle righe che vale il set 24-26 la battuta è stata la chiave della partita.

Tie break: Il pala Bre Banca Lannutti Cuneo si scalda quando a Nikola Grbic viene fischiato un fallo in palleggio (evento più unico che raro). Piacenza parte con un piglio completamente diverso rispetto al set precedente ed è avanti 3-2. parodi passa fra le mani del muro 3-3. Muro di Ruiz 3-5. Zlatanov in pipe 4-6. Errore punto di Parodi  5-8. Grandissimo attacco di Nilsson 7-10. Zlatanov mani out 9-11. Muro micidiale di Gonzalez 10-13: Piacenza ci crede. Servizio di Gonzaalez in rete 11-13. Invasione fischiata a Piacenza 12-13. Muro di Cuneo sulla pipe di Zlatanov 13-13 . Nilsson a segno 13-14. Wjismans non perdona 14-14. Cuneo sorpassa grazie a Parodi 15-14. Marra salva la partita con una gran difesa e Zlatanov riapre il match 15-15. Ancora Parodi a segno 16-15. errore di Nilsson in attacco 17-15. Questo punto perso probabilmente non darà a Piacenza la probabilità di entrare negli otto di coppa Italia.

Prossima giornata: Domenica 9 gennaio 2011 ore 18 Copra Morpho Piacenza – M. Roma Volley (13^ giornata di campionato)

Diretta su Radio Sound, Radio Ufficiale del Piacenza volley, Piacenza calcio e Piacenza Basket. La Radio 100% Grande Sport.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank