Cocaina alla Piacenza-bene, arrestato dai carabinieri

Un macedone di 30 anni è stato arrestato nell’ambito di una nuova operazione dei carabinieri del Nucleo del Reparto di Piacenza, guidati dal tenente Rocco Papaleo. L’accusa a carico del macedone è di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: l’uomo, oltre ad un etto e mezzo di cocaina nascosta nell’auto, in casa aveva altra polvere bianca già suddivisa in dosi, e tutto quanto occorre per tagliarla e confezionarla. Per il macedone, il giudice ha convalidato l’arresto disponendo la custodia in carcere. Il 30enne straniero è sospettato di gestire un traffico di cocaina nella cosiddetta "Piacenza bene": avrebbe infatti avuto clienti nei pressi di locali della zona di via Veneto, viale Dante, via Beati ed anche a Gossolengo, dove sono stati trovate sei dosi di cocaina nascoste in una fioriera di un esercizio pubblico. Nel contesto dell’operazione condotta dai militari, un ragazzo ed una ragazza di 30anni sono stati segnalati alla prefettura come assuntori di stupefacenti, perchè sorpresi con due dosi di cocaina.   

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

App Galley