Fabbriche:2011 incerto per i dipendenti a Piacenza

2011 incerto per i dipendenti a Piacenza che iniziano l’anno dopo le festività con l’incertezza sul futuro e il timore di nuovi licenziamenti.

Nei prossimi mesi in diverse fabbriche termineranno gli accordi di cassa integrazione straordinaria e visto che la ripresa nel Piacentino non si vede ancora i lavoratori saranno messi probabilmente in mobilità. Non è ottimista Paolo Lanna segretario Cgil-Piacenza che vede uno spiraglio di luce nell’accordo sottoscritto per la cassa integrazione di deroga che da un po’di respiro. Secondo il segretario i dipendenti e i pensionati non stanno vivendo un buon momento e le cose stanno peggiorando con una grossa dose di paura per il futuro.

E’ dello stesso avviso la segretaria Cisl Marina Molinari, che salva solo alcuni settori economici come quello legato all’energia o al petrolifero che si rivolgono ai mercati emergenti, però purtroppo per gli altri i segnali di ripresa sono ancora debolissimi.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank