Malavita e accattonaggio piacentino. Ballerini rende noti luoghi e orari

Sfruttamento dell’accattonaggio da parte di organizzazioni malavitose anche a Piacenza. E’ quanto ha denunciato oggi in Consiglio comunale il Consigliere Sandro Balelrini in un’interrogazione. Non solo un timore, visto che Ballerini ha portato a riprova il luogo e l’orario durante il quale avverrebbe lo scarico, da parte di una Volvo di grossa cilindrata, delle persone adibite all’accattonaggio. Un vero e proprio “sistema”, secondo il consigliere del Gruppo Misto in comune, il quale ha evidenziato la sistematicità di questo metodo. “Ogni sabato e mercoledì mattina, all’incirca dalle ore 10, una Volvo scarica questi stranieri che poi rimangono, cappello in mano, a chiedere l’elemosina per poi essere prelevati in serata. I giorni scelti sono quelli di mercato, cioè con maggiori passanti nella zona di via Venti settembre e via Calzolai”. Una situazione inaccettabile, secondo Ballerini, soprattutto perché: “ho letto proprio ieri un giornale del 1883 dove si parlava, in Consiglio comunale, della possibile realizzazione di un fondo per l’accattonaggio, proprio per evitare questo tipo di sfruttamento”. Ballerini ha poi concluso: “è incredibile che se ne parlasse allora e non se ne discuta nel 2011”.

A fondo pagina ascolta l’audio completo di Sandro Ballerini.