Parma ingloberà le fiere di Reggio Emilia e Piacenza

Nel progetto di razionalizzazione regionale delle fiere, quella di Parma ingloberà Reggio Emilia e Piacenza.  Sembra essere questo il progetto della Regione, che punta ad economizzare sulle risorse nel settore. Pare che siano già avvenuti una serie di incontri, nei giorni scorsi, tra i vertici delle rassegne fieristiche delle tre provincie per definire l’operazione, della quale da notizia l’inserto economia del Corriere della sera uscito quest’oggi. L’Emilia con il 24 per cento delle attività fieristiche internazionali è di fatto una delle regioni trainanti in Italia, per questo la Regione sta cercando di creare tre poli attrattivi: Verona-Vicenza e Rimini, Bologna e Modena e, appunto, Parma, Reggio Emilia e Piacenza.

blank

La risposta di Silvio Bisotti, presidente di Piacenza Expo:

“E’ una notizia che apprendiamo dai giornali” spiega il presidente di Piacenza Expo, Silvio Bisotti, riferendosi all’articolo apparso su una testata nazionale, secondo il quale l’azienda di Le Mose potrebbe essere incorporata da Fiere di Parma.“Più volte – continua Bisotti – è stato dichiarato dall’assessore regionale alle Attività produttive, Gian Carlo Muzzarelli, la volontà di dare vita ad un progetto di razionalizzazione del panorama fieristico regionale che vorrebbe fare convergere in maniera coordinata tutto il sistema fieristico su tre poli: Parma, Bologna, Rimini”

Tuttavia si tratta di ipotesi – per altro non nuove – ancora allo studio e che in ogni caso dovranno essere valutate con attenzione dai soci di Piacenza Expo soprattutto sul versante della convenienza. Anzi ciò che senza dubbio caratterizza questo momento è l’elevato grado di competitività tra le diverse aziende fieristiche, che vivono complessivamente – come lo stesso Bisotti ha ribadito in occasione dell’ultimo consiglio si amministrazione del 2010 – un momento di notevole crisi del settore.“Realisticamente invece – continua Bisotti – Piacenza Expo deve fare ogni sforzo per camminare con le sue gambe cogliendo le opportunità che si presentano. Per questo la nostra azienda, in prospettiva guarda con molto interesse anche fuori dalla regione soprattutto in vista di Expo 2015”.Nel frattempo Piacenza Expo è pronta per la presentazione che avverrà domani, del calendario delle manifestazioni 2011, che presenta come è già stato anticipato diverse conferme, ma anche alcune novità e che si pone nella direzione di fare di Piacenza Expo un polo fieristico, sempre più orientato alle fiere specializzate di settore rivolte agli operatori, mantenendo però in calendario un paio di manifestazioni rivolte al grande pubblico.“La nuova stagione di Piacenza Expo – conclude Bisotti – è iniziata lo scorso fine settimana con due fiere ospitate che sono andate molto bene: l’esordio per il calendario gestito direttamente da Piacenza Expo è invece previsto per  i prossimi 21 e 22 gennaio con Pantheon, la mostra dedicato alla numismatica, filatelia e collezionismo, giunta alla 28esima edizione”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank