Oggi prima udienza del processo all\’avvocato piacentino Monica Miserotti

Infedele patrocinio, truffa, appropriazione indebita ed esercizio abusivo della professione. Sono queste le accuse di cui dovrà rispondere l’avvocato Monica Miserotti. Il processo a suo carico è cominciato oggi, davanti al giudice Elena Stoppini, pm Antonio Colonna. Il legale, sospeso dall’Ordine degli avvocati, è accusato di aver commesso i reati tra il 2007 e il 2009. In sostanza, Miserotti avrebbe detto in più occasioni ai clienti che le cause si erano concluse bene, mentre l’esito era l’opposto. La polizia giudiziaria aveva accertato poi che il legale avrebbe continuato a operare anche dopo l’apertura dell’inchiesta e, nel marzo del 2010, le era stato sequestrato lo studio. L’avvocato è difeso da Alessandro Sivelli, di Modena, e Paolo Colagrande. Una quarantina gli episodi che vengono contestati a Miserotti, dopo le denunce di diversi clienti. «Importante – ha affermato il difensore Sivelli – è che la mia assistita non ha sottratto somme in denaro, non ha ricavato un profitto. Tutto è stato dovuto alla disorganizzazione dello studio».

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank