Rimini – Piacenza 2 – 0 finale

Rimini – Piacenza 2 – 0 Commento: Grande attesa per la partita e per una giornata con incontri importanti tra cui l’attesissimo match clou Rimini – Piacenza epoi Napoli – Mantova, Triestina – Bologna, Genoa – Frosinone. Un solo punto in classifica vede avanti il nostro Piacenza che cercherà di conquistare punti preziosi in quel di Rimini: stadio "Romeo Neri". Il sospirato fischio d’inizio è previsto per le 16 in punto. Andrea Amorini commenterà la partita odierna in diretta su Radio Sound Fm 95.0 – FM 94.6.ore 16.00 Fischio d’inizio squadre che partono subito forte. azioni pericolose in entrambe le direzioni. Squadre molto lunghe al 10′ un fuorigioco nega al Rimini il vantaggio. una bella azione fermata dal fuiorigioco di Jeda. Risponde il Piacenza con un’azione di nef sulla sinistra ma la sfera non arriva ai nostri attacanti. al 13′ un fiorigioco inesistente nega ai biancorossi, piacentini, un’altra azione di pressing. dopo un batti e ribatti Patrascu da 30 metri prova un tiro di controbanzo cercando il secondo palo; la palla finisce un metro fuori dallo specchio. E’ la squadra di Iachini ad avere la partita in mano pressando molto alto ma per il momento senza concludere. al 20′ Vagliani prende gli applausi ma anche i fischi dopo un trialgolo perfetto a tu per tu con il portire butta la palla fuori a fil di palo. Nef si libera con un colpo di tacco e si guadagno un fallo al limite dell’area. Patrascu sulla sfera che prova a piazzarla ma trova pronto Handanovic. 24′ tocca al Rimini che prova uno schema; nulla di fatto è il Piacenza che continua a fare la partita. Degano prova sempre su punizione da 35 metri abbondanti un rasoterra coraggioso ma troppo debole. Il Rimini sembra reagire una serie di azioni pericolose  in particolare una dove Jeda serve il suo compagno che si è trovato a tu per tu con il grandissimo Coppola che difende la porta chiudendo in angolo. Calcio di punizione batte Degano ma calciato in maniera non eccezionale. In chiusura da notare due belle azione: una con un colpo di tacco di Riccio a cercare Cacia che sfortunatamente si fa trovar un fuorigioco e l’altra è un bel tiro di Degano alla destra del portiere che si fa trovare pronto. nulla di fatto il primo tempo finisce sullo 0 a 0.Torniamo in diretta tra meno di 10 minuti. Radio Sound in diretta l’emozione del gol! 17.04 Dopo un riposo le squadre tornano in campo, nessun cambio: Inizia il 2° tempo. Subito nei primi secondi Cacia reclama un calcio di rigore per un presunto fallo di mano. L’arbitro lascia proseguire. Arriva la prima a mmunizione per riccio che costretto commette fallo.e pochi secondi dopo tovcca a Peccarisi del Rimini a prendere il secondo cartellino: è giallo. Patrascu difende palla procurandosi una punizione a 10 metri dall’area; dopo una ribattuta Riccio tenta dal linite un tiro al volo ma la butta fuori. All’8′ del secondo tempo quasi Patrascu la mette in rete; si però nella propria. In fine arriva…l’autorete. Dopo un batti e ribatti Nef, in corsa, si trova carambolare il pallone addosso e l’autorete. Dunque il Rimini sblocca il risultato 1 a 0 per i padroni di casa. Il Piacenza esce a testa alta e con un doppio calcio d’angolo battuti da Patrascu tenta di farsi sentire. Insiste il Piacenza che non vuole andare a casa a bocca asciutta, lo fa notare il fatto che il gioco si svolge tutto nella metà di campo del Rimini. Cambio Rantier per Riccio: Iachini tenta il recupero con una formazione più offensiva 4-3-1-2. Al 24′ Ricchiuti spreca un bel tiro a 2 metri dalla porta. Altro doppio-cambio: dentro Stamilla e Simon fuori Nef e Padalino. Un bel lancio di Degano permette a Cacia da posizione defilata un tiro che non da al Piacenza lo sperato pareggio ma che impegna Handanovic. Un Piacenza non brillantissimo che non trova gli spazi giusti. 45° il quarto uomo alza la tabella con i 5 minuti di recupero. Ik Piacenza si fa pericoloso con Patrascu su calcio di punizione che costringe i padroni di casa a chiudere in calcio d’angolo. Moscardelli al 48° anche se in fuorigioco sbaglia clamorosamente un gol già sicuro ma pochi secondi dopo si fa perdonare con un gol il raddioppio del Rimini che chiude la partita. Rimini Piacenza 2 – 0 Autoprete di Nef e Moscardelli.Prossimo incontro: Pescara – Piacenza Martedì 19 – ore 20.30

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank