300 giocatori e 5 diverse categorie: i numeri della Darwin Knew Basketball di Fiorenzuola

Si è chiusa domenica sera l’edizione dei record per il D.K.B. Darwin Knew Basketball, l’ormai famoso torneo di 3vs3 streetball di Fiorenzuola d’Arda (PC) che nel weekend ha letteralmente incendiato Piazzale Darwin.
Una tre giorni dai numeri impressionanti, con 5 categorie, più di 300 giocatori, più di 80 squadre e grandi presenze di pubblico che hanno riconfermato il D.K.B. come torneo leader nel piacentino e nelle province limitrofe.
Darwin Knew Basketball, nato nel 2008, ha celebrato la sua decima edizione con un programma fitto e curato nei dettagli, con lo scopo di rendere l’evento davvero unico.
Venerdì 14 nel primo pomeriggio si è subito capito come sarebbe andato il tutto; tante squadre di Under 16 e Under 20 si sono date battaglia sportiva nell’arenile, completamente rinnovato per l’occasione.
Nel tardo pomeriggio, dopo la Triple Basket 3 Point Under Shootout, i ragazzi dell’A.S.D. DKB hanno messo in scena uno spettacolo davvero particolare, travestendosi da capi-casate per i bambini del Minibasket presenti (più di 70).
I bambini sono stati divisi nelle casate di Bluydra, Meyoro, Celementa, Querubino, con 4 colori predominanti, in puro stile Harry Potter.
Diversi istruttori in ciascuna casata, per un’esperienza unica per i bambini, fatta da partite di basket, calciobalilla, ping pong, badminton e un gioco educativo in inglese. Il tutto grazie anche a Olimpiadi Verdiane di Busseto e a TBTeaching.
Divertimento vero, con tutti i giochi che facevano guadagnare punti alle 4 casate, fino all’ultimo gioco che ha decretato la vittoria sportiva di Celementa. Una vittoria che tuttavia è stata fine a sè stessa, in quanto il vero obiettivo era l’aggregazione di bambini provenienti da realtà diverse al fine di instaurare anche nuove amicizie.
C’è stato anche tempo per un D.K.B. Dunk Contest Under 20, dove il vincitore avrebbe ottenuto il 12° posto nella gara del sabato sera. Occhi stropicciati per gli appassionati ed i genitori vari, con la vittoria di Montanari al termine di un evento che era solo l’antipasto del sabato sera.
Nella giornata di sabato, una folla colorata e numerosa ha iniziato a giocare in Piazzale Darwin, mischiando streetball a musica e a qualche momento di puro folklore fiorenzuolano, tra cui la celebrazione di personaggi quali il conosciuto Ennio Tribi.
Si stava lentamente apparecchiando la tavola, con il gusto del grande colpo nell’aria.
E così è stato, per la folla che si è radunata in Piazzale Darwin la sera seguente assistendo prima alla vittoria di Nicolò Bricchi nel Pick-Roll.com 3 Point Shootout Contest, poi annidandosi sul campo preparato per l’occasione.
Un DKB Dunk Contest che ha presentato un opening show in perfetto stile Superbowl americano, con Ilaria Massini alla voce, le ballerine di Tersicore a coreografare e spettacoli di fuoco e mangiafuoco a cura di Foco Loco, tutti insieme.
Nella gara delle schiacciate vera e propria, adrenalina ed elettricità pura per tutto il pubblico, con 12 schiacciatori che si sono divisi in 3 gironi per incendiare Piazzale Darwin.
Loic ”French Touch” Moitry, dalla Francia, ha vinto il proprio girone blu, superando atleti di assoluto livello tra cui SkyOne, Mugen e Siz. Nel girone rosso, Kader Kam ha avuto la meglio all’ultimo voto contro il bronzo mondiale MrJump Favretto in un girone che ha visto saltare anche Fibra (di Dunk Italy) e il giovane Fabio Montanari.
Nel girone verde, infine, uno scatenato Luca Timestopper Piovani (solo 175 cm) ha avuto la meglio su uno dei favoriti, Lukasz Biedny dalla Polonia, oltre che su Mattia Meneghini e Luca Big Fella Moscatelli.
Nella finale, Kader ”Fly With Us” Kam ha letteralmente incendiato il piazzale, riuscendo a vincere saltando sopra una cabrio con una persona in piedi dentro di essa.
Una schiacciata che è valsa il massimo dei voti da parte della giuria, composta dal famoso giornalista Sky Alessandro Mamoli, dal GM di Pallacanestro Biella Marco Sambugaro, dal famoso cestista Tommy Marino, oltre che dalla fiorenzuolana Elisa Guarnieri e dal duo di Basket dalla Media.
A seguire, il Silent Party con le cuffie ha radunato oltre 400 giovani e giovanissimi riqualificando la parte opposta all’arenile di Piazzale Darwin, su un palco molto spesso ignorato nel corso degli anni. 5 deejay si sono intervallati, facendo ballare tutti quanti al ritmo di musica nelle cuffie che hanno riempito Fiorenzuola.
Per la domenica, grande spettacolo nelle partite finali, intervallate da esibizioni di breakdance e di fuoco.
I vincitori del D.K.B. Darwin Knew Basketball, che rappresenteranno Fiorenzuola alle Streetball Finals Italiane a Riccione, sono il ”Team Cobram” (Verri; Bottioni; Negri A.; Zampolli), che hanno superato al termine di una bella finale i ”The Guests” (Monacelli; Donati; Marletta).
Il D.K.B. avrà anche una rappresentante femminile alle Finali Nazionali, con ”Le Desperados” (Landi; Besagni; Cigliani; Miccoli) che hanno avuto la meglio in finale contro Le Zianni (Assentato; Maniero; Meschi; Ceccardi).
Combattute ed incerte anche tutte le finali Under 20 e Under 16, con rispettivamente gli ArmaniComio e I 4 Apostoli ad aggiudicarsi le categorie e mettere i titoli di coda ad una edizione che già da ora ha scritto una pagina della storia cestistica fiorenzuolana.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank