Rissa di mercoledì sera nell’area della Stazione, 20enne nigeriano finisce in carcere

Processo

Processati per direttissima dopo la violenta rissa nei pressi della Stazione Ferroviaria, uno finisce in carcere, mentre per gli altri due emesso il divieto di dimora. Queste le decisioni del Giudice in attesa della ripresa del processo dopo i fatti della sera del 16 maggio in via Torricella.

La rissa che ha coinvolto diverse persone di origine africana, tre i fermati mentre gli altri si sono dileguati all’arrivo delle forze dell’ordine, è l’ennesimo episodio in una zona del centro, tra il quartiere Roma e la stazione, dove le risse sono ormai all’ordine del giorno.

Il giudice ha disposto per due senegalesi di 22 anni il divieto di dimora a Piacenza, mentre per il 20enne nigeriano, che avrebbe dato in escandescenze al momento del fermo e anche in caserma, è scattata la reclusione.