2 mesi e 20 giorni per il pavese sorpreso con un lucciola in u parcheggio d

Sono finiti in tribunale  con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico  il pavese e la giovane prostituta albanese sorpresi dai carabinieri  in atteggiamento inequivocabile  in un parcheggio di San Nicolò. La vicenda è partita dalle segnalazioni di alcuni residenti che hanno presentato un esposto in cui si lamentavano della continua presenza  di lucciole  che consumavano le loro prestazione davanti alle case.  Dopo i controlli i carabinieri hanno infatti  trovato appartati sull’auto  il pavese di 45 anni e l’albanese di 25. Ieri  i due sono comparsi di fronte al giudice e il pm ha chiesto per  loro  una condanna a 2 mesi e venti giorni , pena poi condonata dall’indulto.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank