Cadeo, nuovi veleni. Scritte anche contro il sindaco

Cadeo, nuovi veleni. Dopo le scritte ingiuriose di ignoti contro l’ex sindaco Angelo Cardis, ora forse gli stessi autori hanno imbrattato anche l’abitazione dell’attuale sindaco Paolo Epifani, che sarebbe stato invitato a non fare il sindaco, ma il dottore. "Una ragazzata" commentano  Epifani e di Cardis,  ma il fatto potrebbe  essere collegato alla serie di lettere anonime che da mesi circolano in paese e accusano l’amministrazione di atti poco trasparenti in materia di concessioni edilizie. Intanto per l’amministrazione di Cadeo resta da valutare il caso Crenna, con l’incrinarsi dei rapporti tra primo cittadino e assessore, nuove deleghe potrebbero venire comunicate durante la prossima seduta in consiglio comunale.   Probabilmente a Crenna verrà affidato un altro assessorato, intanto  il consigliere dell’Udc Gianguido Carini, ex vice sindaco  replica all’ex sindaco Cardis precisando di non aver mai manifestato l’intenzione di voler entrare nella maggioranza al potere.Nel frattempo l’opposizione non sta a guardare, lunedì il gruppo d "I cittadini di Cadeo" convoca la popolazione per fare il punto su quanto sta accadendo. Appuntamento alle 20:30 in sala consiliare.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank