Paullo(Fiorenzuola), 4 vite spezzate da un’intossicazione da monossido

In una frazione di Fiorenzuola, a Paullo, 4 vite sono state spezzate da una fuga da monossido di carbonio. Sing Udan, indiano, 41 anni, lavorava come mungitore da settembre all’azienda agricola Sida di Paullo. Alle 3 di questa mattina un collega lo aspettava nella stalla, ma Sing Udan non si è presentato.  "Probabilmente si è addormentato" ha pensato il collega che solo questa mattina ha segnalato l’assenza di Sing Udan al titolare della Sida Fabrizio Davini. Davini si è recato all’abitazione del dipendente, un appartamento che l’azienda gli aveva offerto gratuitamente in comodato d’uso.  Non udendo risposta ha sfondato la porta e ha visto la tragedia: Sing Udan, 41 anni e 3 amici connazionali, Sing Paramisit, 35 anni, Sig Purà, 41 anni, e Kiscian Ball, 33 erano senza vita stesi sul pavimento, tutti e 4 vittime di  un termoconvettore a gas malfunzionante, forse manomesso per farlo rendere di più. I carabinieri hanno posto sotto sequestro l’intera abitazione, Sul posto oltre ai soccorsi i vigili del fuoco. Probabilmente 2 dei deceduti hanno provato a fuggire dall’abitazione, a differenza degli altri trovati ancora a letto sotto le coperte, i loro corpi si trovavano in prossimità della porta.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank