A Piacenza sbarca la corazzata Veroli

E’ tempo di riscatto per la Morpho Basket Piacenza che Domenica 16, ore 18.15, avrà la chance di centrare la prima vittoria in campionato di nuovo davanti al proprio pubblico, esattamente come una settimana fa. Fino ad oggi, per i ragazzi di coach Corbani, il bilancio delle gare ufficiali recita una vittoria e tre sconfitte, di cui due maturate in regular season ed una in Coppa Italia.  Ciò che colpisce è che l’unico trionfo, cioè quello decisivo per il passaggio del turno in Coppa, è avvenuto lontano da casa, in terra siciliana, e pertanto il PalaBanca aspetta ancora di vedere la prima festa biancorossa a fine partita.

Per “inaugurare”  la sua nuova casa, la Morpho Basket dovrà sfidare e vincere la superpotenza che porta il nome di Prima Veroli, squadra di altissimo livello tecnico accreditata fra le favorite per la promozione in serie A. Guidata per il secondo anno consecutivo da Coach Cavina, 34enne che per sette anni è stato il più giovane tecnico della Lega, la squadra del Presidente Zeppieri arriva a Piacenza con un bottino di 2 punti e la necessità di vincere assolutamente per ripetere l’andamento della passata stagione, quando la formazione laziale sfiorò la finale playoff e vinse con merito la Coppa Italia. Se possibile, la Prima Veroli ha allestito una squadra superiore a quella di dodici mesi fa, puntando innanzitutto su una certezza in regia come l’americano Jason Rowe, che nel 2010 ottenne la promozione con Sassari.  Accanto a lui ecco Jackson Jurrius, confermatissimo (Mvp della passata Coppa Italia), affiancato da Martin Colussi, proveniente da Caserta. Sotto canestro poi Coach Cavina potrà sbizzarrirsi con i vari Ivan Gatto (Capitano) e David Brkic, alla loro seconda stagione, e con il finlandese Gerald Lee, un autentico punto di riferimento in attacco. L’arma in più di Veroli sta anche nella panchina, dove praticamente ci sono altri cinque giocatori in grado di garantire importanti rotazioni ai titolari. I nomi caldi sono quelli di Roberto Rullo, guardia in maglia Prima già dalla passata stagione, e di Claudio Tommasini, ventenne reduce da due finali consecutive di A Dilettanti. Come lungo Cavina potrà contare su Marco Ammannato, mentre in ala un giocatore esplosivo e temibile a livello fisico è di Riccardo Cortese.

 

Da parte piacentina, Fabio Corbani dovrà fare i conti i problemi influenzali di alcuni suoi giocatori, ma la speranza è di recuperare tutti per la sfida. ” I ragazzi si sono allenati bene, purtroppo in palestra gira questo virus influenzale che ha colpito due o tre dei nostri, però cercheremo di risolvere il problema. La partita che ci aspetta è di quelle toste, Veroli è una squadra profonda, costruita bene, con numerosi giocatori davvero forti e che ambisce alla promozione. Noi faremo di tutto per vincerla, sappiamo che il calendario è quello di una neopromossa, cioè con match improbabili in casa e con partite più semplici in trasferta, per questo dico che ci vuole pazienza e determinazione. Dobbiamo riuscire a mantenere il sorriso, e a tal proposito una grossa mano ce l’ha data e spero continui a darcela il nostro caloroso pubblico piacentino. In occasione della sfida contro Reggio Emilia è stato eccezionale, ci ha guidato nella rimonta.  La mia squadra ha dei valori, è composta da gente vincente, quindi quando perdiamo ci stiamo male tutti, per questo domenica butteremo tutto quello che abbiamo sul campo, vogliamo assolutamente mantenerci in questa Lega.”

 

Si comunica che le biglietterie apriranno per le ore 17.00, mentre le porte del PalaBanca alle ore 17.15.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank