Sospettano un furto e perquisiscono un cliente, due commessi denunciati

Due addetti di un importante negozio di abbigliamento del centro città sono stati denunciati per violenza privata, per aver obbligato un cliente, fermato all’uscita e sospettato di aver rubato della merce, ad alzarsi la maglietta e ad abbassarsi i pantaloni per una verifica. Si tratta di un cubano di 20 anni, che totalmente estraneo all’accusa, ha poi deciso di rivolgersi ai carabinieri sostenendo di aver subìto un sopruso nel negozio. I carabinieri della stazione di Piacenza principale, una volta raccolto le versioni di  alcuni testimoni, hanno denunciato i due commessi per violenza privata. Si tratta di un nigeriano di 20 anni e di un piacentino di 36 anni.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank