Ancora posti liberi per partecipare alla manifestazione nazionale del Pd

Il Partito Democratico di Piacenza organizza cinque assemblee di vallata per rilanciare l’iniziativa politica in vista della manifestazione nazionale in programma a Roma il 5 novembre. “Agli appuntamenti che sono stati concordati con i circoli territoriali parteciperanno la parlamentare Paola De Micheli, l’assessore regionale Paola Gazzolo, il consigliere regionale Marco Carini e il capogruppo in consiglio provinciale Marco Bergonzi”. Le assemblee saranno l’occasione per illustrare le proposte programmatiche del Pd in merito di riforma fiscale, evasione fiscale, liberalizzazioni e politica industriale ed energetica. 

IL COMUNICATO

Il Partito Democratico di Piacenza torna a farsi sentire direttamente sul territorio, con cinque assemblee di vallata per rilanciare l’iniziativa politica in vista della manifestazione nazionale in programma a Roma il 5 novembre. “Agli appuntamenti che sono stati concordati con i circoli territoriali – fa notare il segretario provinciale Vittorio Silva – parteciperanno i nostri rappresentanti nelle istituzioni, la parlamentare Paola De Micheli, l’assessore regionale Paola Gazzolo, il consigliere regionale Marco Carini e il capogruppo in consiglio provinciale Marco Bergonzi”. “In questa fase delicatissima – viene sottolineato – il Partito Democratico intende fare la sua parte per imprimere una svolta nel paese, sia in caso di elezioni anticipate che di un esecutivo di transizione per fare la riforma elettorale e gli interventi di politica economica più urgenti. Le assemblee saranno l’occasione per illustrare con chiarezza le nostre proposte per l’Italia: una riforma fiscale che riduca il peso del fisco sulla produzione e il lavoro per recuperare gettito dalle rendite, azioni  immediate contro l’evasione fiscale, un programma di liberalizzazioni effettive che renda meno costosi per i consumatori beni e servizi, e una politica industriale ed energetica che favorisca il rilancio degli investimenti. Tra le azioni più urgenti c’è anche la modifica del patto di stabilità interno per consentire ai comuni che ne hanno la possibilità di avviare immediati investimenti, come già fatto dalla Regione Emilia Romagna, un nuovo modello di welfare che, a fronte di interventi di riduzione della precarietà dei giovani, corregga in modo flessibile il meccanismo di uscita dal lavoro con incentivi. E poi ancora un vero piano di dismissione e valorizzazione degli immobili demaniali, e una riforma delle istituzioni per renderle più efficienti e ridurre il loro costo, a cominciare dal dimezzamento del numero dei parlamentari”. “Durante gli incontri – conclude Silva –  verrà inoltre presentato l’appuntamento della Conferenza Programmatica del 3 dicembre prossimo con un’analisi della situazione nei comuni che andranno al voro nella primavera prossima”.  La prima assemblea di vallata è in calendario a Monticelli d’Ongina con la partecipazione di Marco Bergonzi, giovedì 27 ottobre alle ore 21 presso saletta Coop (dietro al supermercato Coop via Falasca), poi a Ponte dell’Olio sempre con Marco Bergonzi, venerdì 28 ottobre alle ore 21 presso sala consiliare (via Vittorio Veneto n. 147), Paola Gazzolo sarà a Bobbio domenica 30 ottobre alle ore 10 al Centro Culturale (3° piano Palazzo Comunale), Paola De Micheli a Lugagnano Val d’Arda, lunedì 31 ottobre alle ore 21 nella Sala Rossa del municipio (via Bersani, 27), e infine Marco Carini parteciperà a Castel San Giovanni,  giovedì 3 novembre ore 21 nella sede Pd (Via Romea Vecchia).

MANIFESTAZIONE 5 NOVEMBRE

Sarà nutrita  la delegazione piacentina che raggungerà Roma il 5 novembre prossimo per la manifestazione nazionale indetta dal Partito Democratico.

Le adesioni alla manifestazione “Ricostruzione, in nome del popolo italiano”, in programma in Piazza San Giovanni a Roma sabato 5 novembre dalle ore 14.30, sono ancora aperte e per prenotarsi è possibile inviare una mail all’indirizzo info@pdpiacenza.it. Al momento sono stati allestiti due pullman e l’obiettivo è quello di riempirne almeno un terzo. La partenza è prevista per sabato mattina con tappe dei pullman a Borgonovo, Castelsangiovanni, Piacenza e Fiorenzuola. Da Piacenza hanno già annunciato la loro partecipazione il sindaco Roberto Reggi, i parlamentari Paola De Micheli e Maurizio Migliavacca, l’assessore regionale Paola Gazzolo e il consigliere regionale Marco Carini.

A Piazza S. Giovanni, dove è previsto il concentramento dei manifestanti (mentre il corteo è stato proibito per le note ragioni di ordine pubblico), oltre a chiedere che si metta fine all’agonia del governo di Berlusconi e Bossi , il segretario nazionale Pierluigi Bersani elencherà le proposte del Pd per la ricostruzione dell’Italia. Al termine del comizio è previsto l’incontro con la delegazione piacentina.

A sostegno della manifestazione il Pd dell’Emilia-Romagna ha realizzato una campagna di informazione ad hoc: sono stati oltre 6000 i manifesti con lo slogan della mobilitazione affissi in tutte le città della Regione.
E’ stato distribuito un pieghevole, stampato in oltre 200.000 copie, dove sono illustrate le proposte del Pd per il rilancio del Paese e dove è possibile trovare le informazioni per partecipare alla manifestazione. Inoltre ai partecipanti sarà distribuita una bandiera tricolore.

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank