Vandali nella sede di Lega Nord a Caorso, vetrina infranta da una sassata

Spaccata nella notte tra Lunedì e Martedì alla sede Lega Nord di Caorso. Il point del Carroccio di via Mandelli 17 è stato preso di mira da alcuni vandali, che hanno scagliato pietre contro le vetrine, infrangendole in mille pezzi. La sede leghista era stata inaugurata circa un anno fa dal sindaco di Verona Flavio Tosi. Ieri mattina l’amara sorpresa per i dirigenti e i militanti locali. Sul fatto indagano gli inquirenti se non altro per capire se si tratti di una ragazzata o di un più preoccupante atto intimidatorio.

“Non sarà la rottura di un vetro a fermare l’avanzata della Lega e le nostre battaglie a difesa del Nord – commenta il consigliere Stefano Cavalli, residente a Caorso, dove è anche consigliere comunale –. Purtroppo l’infuocato clima politico attuale alimenta gesti sconsiderati che, vogliamo pensare, siano da attribuire a una ragazzata piuttosto che ad atti intimidatori premeditati. In ogni caso i responsabili sappiano che non avranno ciò che volevano ottenere. Siamo ancora più motivati a proseguire nelle nostre storiche battaglie. La Lega ha idee forti, ma è un movimento pacifico, a differenza di molti partiti, che ammantano di buonismo la propria anima violenta”.

“Coloro che hanno paura della forza dirompente del cambiamento si celano nell’oscurità e con metodi vigliacchi manifestano tutta la loro rabbia per la perdita dei loro privilegi storici – commenta il segretario provinciale Pietro Pisani –. Simili atti vandalici evidenziano con forza come la Lega Nord risulti scomoda ai profeti dell’immobilismo per la sua spinta riformatrice contro le incrostazioni del centralismo e le cattive e consolidate abitudini”.

“La coerenza e l’interesse crescente della Lega tra la popolazione danno fastidio a molti, soprattutto a chi non vorrebbe cambiare niente – sottolinea il segretario della sezione caorsana, Salima Bibiana Corti –. Siamo una forza pacifica e realmente riformatrice, la gente lo sa e ci apprezza. E questo scatena invidie in chi pacifico e riformatore non è. Simili, stupidi, gesti, qualificano chi li compie e ci stimolano a proseguire le nostre battaglie con ancor maggior vigore e tanta motivazione”. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank