Denunciato equadoriano, sempre il Waka Waka (ora Las Rocas) nel mirino

E’ stato solo grazie alla presenza della volante, presente durante l’uscita degli avventori dal locale, che la situazione non è degenerata. L’altra mattina all’alba, erano le 4,40, una lite tra due ecuadoregni è finita con la denuncia di un giovane sudamericano di 19 anni per resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezza molesta. Si tratta del locale Las Rocas, poco tempo fa meglio noto come Waka Waka, discoteca di Borgotrebbia già salita alla ribalta della cronaca nera per episodi di rissa e accoltellamenti.

Proprio per queste ragioni da diverse settimane la questura ha intensificato i controlli in zona, in particolare nell’orario di uscita. Così è stato anche nella notte tra sabato e domenica. La polizia stava stazionando nel parcheggio del locale per monitorare il deflusso degli avventori, circa una cinquantina. Tra questi gli agenti hanno osservato anche due individui, di cui uno a torso nudo, che appena fuori dall’ingresso hanno iniziato a darsele di santa ragione facendo volare calci e pugni a pochi passi dalla volante.

A quel punto la polizia è intervenuta, inizialmente azionando la sirena perché facesse da deterrente. In seconda battuta intervenendo per sedare la lite fisicamente. Mentre il più esagitato è stato bloccato solo dopo che questi ha tentato di scalciare un operatore, il rivale ne ha approfittato per fuggire su un’auto condotta da alcuni connazionali.

Il 19enne ecuadoriano fermato è stato condotto in questura e denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank