Il fiume Po inizia lentamente a scendere, ora a quota 6 metri e 20

AGGIORNAMENTO ore 16 – Il fiume Po lentamente si sta abbassando. La piena è passata, arrivando alla quota massima di 6 metri e 60, ma ora le sue acque, anche per l’assenza di piogge da monte stanno tornando all’interno dei parametri di normalità. Ora è arrivato a quota 6 metri e 22 centimetri. A Ponte Becca, idrometro principale di riferimento per Piacenza il livello è ancora minore e questo farebbe presumere un decremento costante del livello delle acque. 

AGGIORNAMENTO ORE 12 – Il colmo di piena del Po è arrivato a 6,28 metri. Nessun disagio è stato segnalato dall’Agenzia Interregionale per il fiume Po, che ha effettuato controlli in tutto il territorio piacentino.

E intanto i timori per il rischio esondazioni, muove le prime polemiche. L’immobilismo della burocrazia viene individuato dagli abitanti come causa, della mancata realizzazione dell’argine a Camposanto Vecchio, all’altezza della Chiesa e del centro di accoglienza per le ragazze madri. I cittadini attendevano per il 2009, l’attuazione di un argine di 120 metri, deciso dall’Agenzia interregionale per il fiume, con il contributo del Comune di Piacenza, la Provincia di Piacenza assieme a Regione, Fondazione di Piacenza e Vigevano. Ad oggi nessuna struttura è stata cantierata.

 


 

ORE 8.00 – Il colmo di piena del Po è arrivato a Piacenza, con un livello di 6,20 metri. Nelle prossime ore si prevedono già i primi abbassamenti, il livello infatti è già sceso a monte. In queste ore si è verificato l’allagamento di via Nino Bixio, problematica già nota alle forze di Protezione Civile, legata alla quota della strada. Quando il fiume raggiunge i 5,80 metri, l’acqua infatti esce dal tombino di scarico al contrario e rende la viabilità interrotta. La strada, chiusa da ieri pomeriggio, verrà interdetta al traffico fino all’abbassamento del livello sotto la soglia dei 5,80 metri.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank