Versione contradditorie,annullata la testimonianza di un anziano rapinato

Sono stati assolti per non aver commesso il fatto i due marocchini accusati di aver rapinato, nel novembre del 2010, un uomo di 78 anni proveniente da Castelsangiovanni. La sentenza è stata emessa questa mattina dal presidente del collegio, Maurizio Boselli, con i giudici Adele Savastano e Ivan Borasi. Lo stesso pubblico ministero Ornella Chicca aveva chiesto l’assoluzione.

Il fatto è avvenuto vicino alla stazione. L’uomo proveniente da Castelsangiovanni, sceso a Piacenza per prendere un treno diretto a Foggia, si rivolge alla polizia ferroviaria dicendo di essere stato aggredito e rapinato di 600 euro da due immigrati vicino a Borgo Faxhall. Viene portato in ospedale e medicato: la prognosi è di sette giorni per alcuni graffi al volto. Il giorno dopo, il 78enne torna dalla Polfer per formalizzare la denuncia. Vede due immigrati e li indica come autori della rapina. La coppia viene denunciata. In aula, però, l’uomo fornisce una versione differente dei fatti e si contraddice su altri punti. Impossibile stabilire la verità e così per i due immigrati scatta l’assoluzione per non aver commesso il fatto.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank