Provincia:corsi di formazione per operatori economici dei territori rurali

Sono pari a 530.000 euro le risorse del Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 messe a disposizione dalla Provincia, tramite la stesura di uno specifico avviso pubblicato lo scorso marzo a cui potevano concorrere tutti gli Enti di Formazione Professionale accreditati nell’ambito della formazione continua e permanente, al fine di presentare proposte progettuali relative alla formazione ed informazione degli operatori economici.

Nello specifico i fondi si riferiscono alla misura 331 dell’asse 3 che finanzia l’organizzazione e la realizzazione di azioni di formazione e informazione rivolte esclusivamente agli operatori economici che vivono e/o svolgono attività economica nei territori rurali in cui sono attuate le misure previste dagli assi 3 e 4 del Piano di Sviluppo Rurale.

La misura intende migliorare le competenze professionali degli operatori economici in un’ottica di diversificazione dell’economia locale e di promozione trasversale della competitività dello spazio rurale. “Con i suddetti fondi – illustra l’assessore all’agricoltura Filippo Pozzi – sono state recentemente approvate n. 24 attività formative ed informative (corsi e seminari) che coinvolgeranno circa 600 destinatari. I contenuti dei progetti approvati rispecchiano le priorità evidenziate dalla Provincia stessa, quali: miglioramento della qualità dei servizi offerti dalle aziende agrituristiche e/o fattorie didattiche e Natural Valley, ideare progetti formativi per figure professionali dedicate ai processi di produzione/trasformazione dei prodotti di qualità (DOC-IGT-DOP-IGP) e alla conduzione di impianti legati a produzione di energie alternative”. “Il capitale umano è una delle risorse più importanti del patrimonio rurale – continua l’assessore Pozzi – creare valore aggiunto alla conoscenza è un investimento strategico e funzionale per la riuscita degli obiettivi previsti. Con le recenti approvazioni si intende, infatti, promuovere una forza lavoro competente ed una imprenditorialità a supporto dell’azione di sviluppo del territorio rurale. Attraverso lo sviluppo di competenze ed abilità relative anche ad attività non prettamente agricole, purché connesse anche alla valorizzazione del territorio, è possibile concorrere al miglioramento delle condizioni di vita delle collettività che vivono e lavorano nelle zone agricole e alla creazione di nuove opportunità di lavoro”.

“Il nostro territorio rurale necessita – specifica l’assessore alla formazione Andrea Paparo – in modo particolare di azioni di formazione e di informazione per accrescere le capacità professionali degli imprenditori, per avvicinarli alle innovazioni tecnologiche”.

“I corsi approvati – aggiunge l’assessore Paparo – hanno quale obiettivo prioritario il miglioramento dell’efficienza del tessuto imprenditoriale focalizzandosi in modo particolare alla diversificazione dell’attività agricola (agriturismo, coltivazione, raccolta e prima trasformazione di piante aromatiche officinali, lavorazione artigianale di birra, produzione energie rinnovabili), turismo rurale (lingua inglese, valorizzazione e riqualificazione delle tradizioni enogastronomiche), innovazione (wireless, ICT, implementazione siti web, marketing) e tutela e riqualificazione patrimonio rurale (nuove formule di ricettività)”.

I corsi e i seminari approvati sono visualizzabili nel sito della Provincia di Piacenza all’indirizzo http://formazione.provincia.pc.it

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank