Fallimento Piacenza Calcio, decisione del tribunale rinviata a Febbraio

AGGIORNAMENTO – Istanza di fallimento del Piacenza Calcio, la decisione del tribunale è stata sospesa e rinviata a Febbraio. All’origine della decisione il rientro di Fabrizio Garilli, cha ha permesso di saldare una percentuale degli stipendi arretrati. Inoltre l’amministratore unico avrebbe proposto un piano finanziario in grado di assicurare il completo saldo delle spese rimaste insolute. Da qui la decisione del tribunale di concedere un’altra possibilità e un po’ di tempo in più.

Garilli si è detto soddisfatto del rinvio sottolineando che il lavoro non è finito e sarà  un periodo duro per ripianare i debiti del club. Inoltre ha detto che era suo dovere salvare una squadra che è anche il simbolo della città e dei piacentini.

blank

 

 


 

Questa mattina alle 9.30 in Tribunale si prenderà una decisione sull’istanza di fallimento del Piacenza Calcio presentata dal Pm Antonio Colonna. Garilli presenterà una documentazione che illustrerà un piano finanziario per sanare la situazione debitoria della società. Intanto l’amministratore unico ha annunciato che per ora non è stato fatto alcun aumento di capitale, ma presto di agirà anche in questo senso. Inoltre ha confermato l’interesse sia di Guido Moinaroli che dei fratelli Pighi a entrare nel Piacenza Calcio.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank