Guzman sul Calcioscommesse: \”Se mi chiamano pronto a testimoniare\”

“Non c’è niente di concreto, mi sento molto tranquillo e sereno. Se mi chiameranno a testimoniare sono pronto perché ho agito nella massima onestà”. A parlare è il giocatore del Piacenza calcio Tomàs Guzman, raggiunto telefonicamente in mattinata.
L’attaccante biancorosso, che è stato citato nella deposizione di Cristiano Doni come “forse” disponibile a truccare la partita Atalanta – Piacenza, insieme al portiere Mario Cassano e ai difensori Carlo Gervasoni e Kewullay Conteh, non è sembrato preoccupato che il suo nome sia stato accostato a una possibile ruffa sportiva. Tante che, per rassicurare i tifosi sulla sua innocenza, si è dichiarato disponibile, se chiamato, a presentarsi alla procura di Cremona.
Per quanto riguarda, invece, il suo possibile passaggio al Gubbio, Tomàs Guzman appena arrivato in aeroporto dal Paraguay ha risposto: “Ancora non è parlato con la società piacentina e appena mi sarò sistemato se ne discuterà. Comunque non c’è ancora niente di ufficiale”.
Nonostante il giocatore non si sia sbilanciato emergono già alcuni dettagli sul possibile accordo che il paraguaiano andrà a firmare: al 30 enne il prossimo marzo sarebbe stato offerto un biennale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank