Il Copra Piacenza con Cuneo vuole confermare i progressi di Roma

Non c’è tempo di gioire per i biancorossi che, dopo aver ritrovato la vittoria contro una Roma che era quinta in classifica, deve rimettersi a lavorare a testa china in previsione dell’imminente match infrasettimanale.
Sì, perché sono due le partite che la Copra Elior deve disputare nel giro di 4 giorni e dopo Roma, tra le mura del PalaBanca, giunge un’avversaria ben più temibile e agguerrita: la Bre Banca Lannutti Cuneo nelle cui fila milita l’ex Nikola Grbic.
Grazie alla vittoria piena capitolina i biancorossi riprendono fiato e ossigeno: la vittoria di lunedì giunge dopo quasi 2 mesi di insuccessi e digiuno e il risultato più importante si registra sotto l’aspetto del morale; questo non vuol dire che i biancorossi si siano montati la testa, anzi, il contrario: la vittoria con Roma deve essere interpretata come una rinascita, come un nuovo punto da cui partire per costruire passo dopo passo un terreno solido e fertile.
Buona la presenza in campo di ogni singolo giocatore lunedì sera, rilevante ed essenziale soprattutto la figura del capitano Zlatanov che, con 23 punti messi a terra, ha trascinato i compagni nell’impresa romana oltre ad aver raggiunto un proprio record personale: con gli attacchi vincenti di Santo Stefano il numero 11 biancorosso ha raggiunto quota 8003 posizionandosi quinto nella classifica dei marcatori dalla stagione 1989 (anno in cui iniziò il conteggio) ad oggi, in fila a Bernardi (primo, 8841), Giani (secondo, 8573), Cantagalli (terzo, 8153) e Zorzi (quarto, 8077).
Importante anche il supporto del nuovo palleggiatore Kampa che, ricco di carattere, a fine match ha ricevuto i complimenti anche dal commissario tecnico della nazionale Mauro Berruto: “Non lo conoscevo, ma devo dire che è molto bravo. Per due set è stato davvero eccellente”.
Un traguardo importante sarà invece tagliato da Papi questo giovedì: con Cuneo il 6 biancorosso festeggerà le 500 partite giocate e molto probabilmente riuscirà a gioire anche per i 5000 attacchi e le 400 battute vincenti, visto che per arrivare a questi 2 traguardi manca un solo punto.
Nikolov invece affronterà per la prima volta, dall’altra parte della rete, la sua ex squadra con cui ha giocato per 3 anni; anche Papi fa parte degli ex: con la maglia di Cuneo il numero 6 biancorosso ha giocato per 4 anni.
Piacenza si presenta al match infrasettimanale con tutti i suoi giocatori al meglio delle forze.
Nulla da dire di Cuneo: fissa e ancorata al terzo posto, con 26 punti, si distanzia dalle altre due sul podio di una manciata di punti; Trento è sul gradino più alto con 29 punti mentre Macerata, sul secondo, ha 27 punti.
Cuneo ha mantenuto fino ad ora un comportamento più che diligente, vincendo 9 partite e perdendone solo 2 (con Trento e Macerata, entrambi i match finiti al tie-break).
Probabile assenza tra le fila di Cuneo di Mastrangelo che nel match del 26 dicembre contro l’Acqua Paradiso Monza Brianza (partita chiusa 3-0 per i piemontesi) si è infortunato proprio durante l’ultima azione della partita: il centrale si è procurato un infortunio alla caviglia sinistra, in fase di ricaduta da muro, ed è uscito dal campo sorretto dai compagni.
Nella stagione scorsa, le due compagini avevano conquistato rispettivamente tra le mura amiche un 3-2. Il match che andrà in scena giovedì sera alle 20.30 al PalaBanca sarà il 36^ confronto tra le due squadre; i predecenti hanno avuto risultati ben contrastanti: sono 23 le vittorie a carico di Cuneo, contro le 12 per Piacenza.
I numeri però non stanno a significare nulla, quello che è certo è che i biancorossi, rinati e intenti a scrivere il loro futuro su una nuova pagina bianca, scenderanno in campo agguerriti giocando con determinazione fino alla fine.

Paolo Maffi (General Manager Copra Elior Piacenza): “Tra una partita e l’altra, in questa settimana il lasso di tempo è brevissimo: è dura giocare due partite nel giro di 4 giorni. E’ talmente breve questo intervallo di tempo che nessuno di noi riesce a gioire e a godersi al massimo questa bella e importante vittoria contro Roma, contro una squadra che prima della sfida di lunedì era quinta in classifica. E’ stata una bella impresa, ora il nostro obiettivo è ributtarci nel Campionato e occuparci di una squadra importante come Cuneo. Adesso la Copra Elior sembra aver raggiunto una continuità: non siamo una squadra scarsa come nel match con Ravenna ma non siamo diventati nemmeno dei fenomeni dopo la vittoria di lunedì. Se abbiamo raggiunto effettivamente continuità, questa potrà svelarci chi siamo e riusciremo a gestire e ad affrontare un Campionato alla portata dei nostri mezzi”.

blank

PRECEDENTI: 35 di cui 12 successi di Piacenza e 23 di Cuneo

EX: Vladimir Nikolov a Cuneo dal 2008 al 2011, Samuele Papi a Cuneo dal 1994 al 1998, Nikola Grbic a Piacenza dal 2003 al 2007.

A CACCIA DI RECORD
In Regular Season: Samuele Papi – 1 partita giocata alle 500 e – 1 attacco vincenti ai 5000 (Copra Elior Piacenza); Andrea Rossi – muro vincente ai 100 (Bre Banca Lannutti Cuneo).
In Campionato: Vladimir Nikolov – 4 battute vincenti alle 200 e – 2 muri vincenti ai 200 (Copra Elior Piacenza).
In Campionato e Coppa Italia: Samuele Papi – 1 battuta vincente alle 400 (Copra Elior Piacenza).

LE ALTRE PARTITE
12a giornata andata Serie A1 Sustenium
Giovedì 29 dicembre 2011, ore 20.00
Fidia Padova – Energy Resources San Giustino Diretta Rai Sport 1
Diretta streaming su http://www.raisport.rai.it/dl/raisport/multimedia/diretta.html
(Caltabiano-Tanasi)

Giovedì 29 dicembre 2011, ore 20.30
Casa Modena – Tonno Callipo Vibo Valentia
(Sobrero-Balboni)
Itas Diatec Trentino – Marmi Lanza Verona
(Gnani-Pozzato)
Copra Elior Piacenza – Bre Banca Lannutti Cuneo
(Pol-Padoan)
Lube Banca Marche Macerata – Sisley Belluno Diretta Sportube.tv
(Saltalippi-Satanassi)
CMC Ravenna – Andreoli Latina
(Santi-Vagni)
Acqua Paradiso Monza Brianza – M. Roma Volley
(Bartolini-Prandi)

Classifica

Itas Diatec Trentino 29, Lube Banca Marche Macerata 27, Bre Banca Lannutti Cuneo 26, Casa Modena 23, Tonno Callipo Vibo Valentia 17, M. Roma Volley 16, Acqua Paradiso Monza Brianza 16, Sisley Belluno 16, Andreoli Latina 14, Marmi Lanza Verona 13, Copra Elior Piacenza 11, Fidia Padova 11, Energy Resources San Giustino 7, CMC Ravenna 5.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank