L’eroina torna ad uccidere a Piacenza il giorno dopo il maxisequestro di co

Un’overdose di eroina ha ucciso un piacentino di 37 anni, trovato da un’addetta alle pulizie nei bagni del Polichirurgico. Il medico del 118 intervenuto sul posto nel tardo pomeriggio non ha avuto dubbi nell’identificare le cause della tragica morte dell’uomo, già noto per precedenti vicende giudiziarie legate al mondo della tossicodipendenza. Sul posto sono intervenuti una pattuglia della volante, investigatori della mobile, agenti della scientifica: avviate le indagini per scoprire chi abbia venduto al 37enne l’ultima dose, che gli avrebbe procurato il fatale arresto cardiocircolatorio.La tragica morte dell’uomo è arrivata proprio il giorno dopo quello in cui la polizia ha sequestrato alcune decine – si parla di 40 – chilogrammi di cocaina a Piacenza, che si conferma crocevia per il trasporto di stupefacenti. Il sequestro record ha avviato pressanti indagini della polizia, sia per ricostruire i movimenti dell’uomo arrestato sia per scoprire perché si trovasse in città. Visto che solitamente il luogo di scambi preferito è l’autostrada, non si può escludere che una parte di quella droga dovesse essere consegnata proprio nel piacentino, dove il consumo di cocaina è da tempo in crescita.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank