Trespidi e la proposta al comune per il sottopasso alla Galleana

Terminata la realizzazione del ponte, ora il presidente della Provincia Massimo Trespidi pensa a un sottopasso per il superamento dello snodo della rotatoria della Galleana, di competenza del Comune, al quale il presidente farà pervenire la proposta, emersa questa mattina nel corso di un sopralluogo lungo la tangenziale sud ovest. Percorrendo il tragitto che conduce verso il nuovo ponte sul Trebbia, fino a Sordello, il presidente ha anche deciso di prevedere l’illuminazione per l’intera pista ciclabile, in via di realizzazione, e – in attesa del responso dei cittadini sul nuovo nome da associare al ponte – porrà al vaglio della giunta l’ipotesi di chiamare la tangenziale di adduzione (sud ovest) “Strada Provinciale 1”, nel tratto che parte dalla rotonda della Galleana, di competenza della Provincia. E proprio per sgravare dal traffico la rotonda Trespidi propone la realizzazione di un sottopasso di raccordo tra le porzioni di tangenziale di competenza di Anas (fino alla rotatoria) e della Provincia (dalla rotatoria verso il nuovo ponte). L’opera si rende necessaria anche nella prospettiva della prosecuzione del tracciato del nuovo ponte, da Sordello a Cattagnina, per la cui realizzazione il presidente ha già assicurato il suo “massimo impegno”.
Trespidi ha inoltre chiesto ai tecnici (il dirigente Stefano Pozzoli e il responsabile manutenzione Emanuele Tuzzi) di disporre l’installazione di nuovi cartelli di indicazione del nuovo ponte alle rotatorie della Galleana e del Sordello, punto di sbocco del nuovo ponte, e al bivio per Gossolengo. Agli imbocchi della struttura l’idea è collocare pannelli con tutti i dettagli sulla nuova realizzazione, dalle specifiche tecniche (652 metri di lunghezza su 15 pile, per una larghezza di 11 metri) alla data d’inaugurazione.  
Per quel che riguarda l’illuminazione all’intersezione di Sordello l’impianto è già realizzato e funzionante, dal lato – Piacenza, al bivio con la strada per Vallera e Gossolengo, l’installazione di luci è prevista in progetto e già coperta dal quadro economico, fermo restando le tempistiche esecutive di Enel, che deve collocare in zona una cabina di trasformazione.
In corrispondenza della rotatoria di Sordello e al bivio per Gossolengo la segnalazione “Valtidone” lascerà il posto a indicazioni più dettagliate per i centri di interesse della vallata.
Per il tratto di tangenziale sud ovest recentemente preso in carico dalla Provincia, a seguito della firma di un accordo col Comune di Piacenza, verrà presto sottoposta alla giunta provinciale la proposta di un nuovo nome. Trespidi ha pensato di dedicare alla nuova provinciale la “pole position” nella numerazione delle strade di competenza dell’Ente. Sarà la “numero 1”. Attualmente la prima provinciale per ordine numerico è la “4 di Bardi”, l’arteria che da Fiorenzuola conduce a Castellarquato, Vernasca, quindi al confine parmense. La scelta di nominare con il numero 1 il nuovo tratto di Provinciale sarà l’atto introduttivo in vista dell’assegnazione di un nuovo nome al ponte, che sarà scelto – con il prezioso aiuto della stampa locale – tra quelli proposti dai cittadini.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank