Per la Canottieri Ongina scontro diretto a Mantova

Sarà una domenica da scintille quella che attende la Canottieri Ongina, attesa dalla delicata trasferta di Cerese di Virgilio contro la Top Team Mantova (fischio d’inizio alle 18). I gialloneri di Bruni sono attualmente penultimi con nove punti in compagnia di Mirandola, mentre la squadra di Guaresi ora come ora sarebbe salva con i suoi quattordici punti, che relegano Mantova al decimo posto, l’ultimo utile per il mantenimento della categoria. Facile intuire quanto sia importante per i monticellesi far punti e accorciare il gap esistente dalle posizioni più tranquille della classifica.

QUI CANOTTIERI ONGINA – Si riparte dopo il ko in quattro set contro Bergamo, con un ottimo primo parziale e poi i soliti errori che hanno agevolato gli orobici, squadra che non ha certo bisogno di aiuti per andare a segno. Nonostante ciò, il tecnico della Canottieri Ongina Gabriele Bruni vede il bicchiere mezzo pieno. “Sappiamo – afferma Bruni – che sarà uno scontro diretto, uno di quelli che andiamo ad affrontare, spero, fino alla fine del campionato. Abbiamo conosciuto Mantova in un paio di amichevoli, è una squadra con buonissime individualità e che gioca una palla molto veloce. E’ una formazione grintosa, che non molla mai e che soprattutto in casa ha giocato ottime partite. Per quanto ci riguarda, in allenamento siamo riusciti a riproporre gli spunti positivi della partita contro Bergamo e abbiamo lavorato bene”.

blank

GLI AVVERSARI – Mantova è una veterana della B1 e conosce bene anche la categoria superiore,dalla quale è retrocessa nella scorsa stagione. Nonostante il salto all’indietro, il Top Team propone in B1 un roster con diverse individualità importanti. In palleggio c’è Mattia Coscione, fratello di Manuel, regista della Tonno Callipo Vibo Valentia. In palla alta, troviamo l’eclettico Stefano Speringo, che vanta esperienze in A1 con Mantova e Cavriago; lo schiacciatore Zoran Peslac, invece, proviene dal vivaio della Marmi Lanza Verona di A1, mentre Carlo Alberto Tognazzoni è stato tra i protagonisti della promozione dall’A2 all’A1 del Copra. A disposizione c’è anche l’opposto Mario Marino, che può vantare esperienze in A2 a Città di Castello. Da Verona arriva anche il giovane centrali Conti, che in posto tre è affiancato dal trentino Mosaner, ex Itas come il giovane libero Thei, lo scorso anno campione d’italia under 20 con Trento.

PRECEDENTI ED EX – Le due squadre si sono affrontate in due amichevoli a inizio ottobre e in entrambi i casi Mantova si è imposta 3-1, prima a Monticelli e poi sul rettangolo di gioco di casa. Folta la colonia degli ex: in casa Canottieri Ongina figurano il regista Nibbio, il libero Verri (mantovano doc) e l’opposto Andrea Boniotti, che giocherà una sfida in famiglia con il fratello Luca, secondo palleggiatore del Top Team ed ex regista di Monticelli.

PROBABILI SESTETTI – Mantova: Coscione (P)-Speringo (O), Peslac-Tognazzoni (S), Mosaner-Conti (C), Thei (L)
Canottieri Ongina: Nibbio (P)-Boniotti (O), Lucotti-Cordani (S), Mecci-Bozzoni (C), Verri (L).

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank