Sempre più tracciata la strada del Terzo Polo verso le amministrative

Si è svolto nella giornata di ieri, presso la sede dell’UDC, un incontro tra le segreterie provinciali dei partiti facente parte del Terzo Polo per l’Italia (UDC,FLI e API) per esaminare le linee programmatiche relative alle prossime elezioni amministrative per la città di Piacenza. Le rappresentanze politiche, guidate dai rispettivi segretari, Gianguido Carini UDC, Fabio Callegari FLI e Fabrizio Faimali API, hanno convenuto di dar mandato ad un apposito gruppo di lavoro di elaborare un documento politico-programmatico per lo sviluppo futuro della città di Piacenza.

I punti cardinali di tale documento saranno:

–    le famiglie ed i servizi sociali;
–    lo sviluppo economico;
–    l’ambiente e il territorio;
–    le politiche giovanili;
–    il sapere per il rilancio della città.

Si è, altresì, concordato di allargare la coalizione del Terzo Polo a quelle componenti della società civile (liste civiche) che si riconoscono nei valori del moderatismo e condividono il documento politico-programmatico del Terzo Polo.

Infine, per quanto riguarda la candidatura a Sindaco della città si sono individuati alcuni criteri (non professionisti della politica, esperienza amministrativa, popolarità) sulla base dei quali si è dato mandato, in particolar modo, alla Segreteria dell’UDC di ricercare una o più personalità da sottoporre al giudizio degli alleati per la scelta definitiva.

Hanno partecipato all’incontro e sono intervenuti Gabriele Gualazzini, Brunetto Ferrari, Bruno Cassinari e Luca Albieri per UDC, Daniele Gardi e Carlo Maini per FLI, GianPaolo Crespoli e Marco Marippi per API.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank