Piacenza supera Urbino 3-0 e vola in finale di Coppa Italia

Ormai il risultato storico di Piacenza per la prima volta alla Final Four è stato superato dalla vittoria di ieri sera della Rebecchi Nordmeccanica su Urbino: oggi la finale di Coppa Italia si giocherà fra Piacenza e Busto Arsizio.

blank

“È una vittoria del gruppo, con il suo carattere che porta a non mollare mai – commenta Manuela Leggeri a fine incontro – esattamente come martedì sera contro Villa Cortese. Abbiam giocato bene tutti i fondamentali e abbiamo avuto la pazienza di giocare palla su palla, senza aspettare le avversarie ma cercando sempre il punto. Stasera bastava guardarci negli occhi per capirci, perchè avevamo voglia di dare il massimo!”

“Io credo che sia così che bisogna entrare in campo – le fa eco Marchesi – non con l’intenzione di vincere, ma con quella di dare il massimo. Questa mentalità è merito di tutte le persone che lavorano in questa squadra, e soprattutto delle giocatrici, con in testa il capitano Manuela Leggeri.”

Una battuta al volo dell’allenatore di Urbino Salvagni: “Stasera la cosa più brutta per noi è stata Piacenza di là dalla rete.”

“Cosa faremo domani? – prosegue Marchesi – Non lo so, son sicuro solo di una cosa: le giocatrici del Piacenza chiamatele pure ‘vecchiette’, ma domani non vedrete certo una squadra stanca!”

A chi gli chiede un giudizio sulle avversarie della finale Marchesi risponde: “L’avversaria di domani è Busto Arsizio, la squadra che ha il sistema di battuta e muro più forte del campionato, e che ha sempre vinto. Ma c’è sempre una prima volta…”

LA PARTITA

Il primo set è all’insegna di una Rebecchi Nordmeccanica che riesce più volte a guidare la gara con Urbino sempre alle calcagna. Si arriva a metà set con scambi da applausi, poi Piacenza comincia ad allungare portandosi per cinque punti davanti a Urbino (10-15). Presto il vantaggio piacentino raggiunge gli otto punti (23 a 15), Urbino accorcia le distanze, Piacenza ottiene il primo set-ball sul 18-24 ma ancora Urbino prova a rimontare e si porta a tre lunghezze prima che Piacenza chiuda i conti (21-25).

L’inizio del secondo set è equilibrato, ma dal 5 pari la Rebecchi Nordmeccanica prende in mano le redini del set portandosi a 5 punti di vantaggio (6-11). Urbino recupera un paio di lunghezze, ma Piacenza non arresta la bella galoppata che porta il vantaggio a otto punti (13-21, 15-23). Urbino ci prova ancora, ma il set è di Piacenza (18-25).

Nel terzo set Piacenza parte fortissimo andando a condurre per 7 a 3, ma Urbino trova dei varchi in cui far filtrare qualche pallone insidioso e dimezza il distacco. Piacenza allunga di nuovo (7-11, 9-14, 11-16). Dopo il secondo time out Urbino riesce a rimontare (13-16, 15-17) , ma il finale è ancora di Piacenza che chiude il set con un 21-25 che vale il 3-0 finale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank