Bakery basket, l\’intervista al coach Petitti

E’ sempre difficile capire se una sosta è utile o dannosa per una squadra. Stando ai numero la partita casalinga saltata per la Bakery Basket contro Padova era da giocarsi visto che i biancorossi venivano da tre pesanti vittorie consecutive, ma è anche vero che il gruppo di Petitti aveva qualche acciacco di troppo che questa sosta può permettere di recuperare.

Il coach milanese avrebbe comunque preferito che i suoi giocassero.

“NON GIOCARE ROMPE IL RITMO, E IO SONO PER GIOCARE SEMPRE, TANTO PIU’ CHE LE CONDIZIONI METEREOLOGICHE NON MI SEMBRAVANO COSI’ DISPERATE. DICIAMO CHE POSSIAMO RECUPERARE GLI ACCIACCATI CHE SONO PARECCHI, MA RESTO DELL’IDEA CHE FOSSE MEGLIO GIOCARE”.

Ritornando all’ultima partita giocata, vincere a padova senza agostini, zanatta e con Boni in campo per trenta secondi che ha rappresentato?
“SIGNIFICA CHE LA SQUADRA HA ACQUISITO UNA COSCIENZA DIVERSA, CAPACE DI  SOPPERIRE ALLE ASSENZE DI CHIUNQUE IN QUALSIASI MOMENTO. QUESTE SONO LE VITTORIE CHE FORTIFICANO LO SPIRITO DI QUALSIASI GRUPPO A MAGGIOR RAGIONE IL NOSTRO”.

Il girone d di questa serie C ha avuto diverse partite sospese causa le avverse condizioni meteo. Puo’ influire sulla regolarita’ dello stesso?
SI, SENZA DUBBIO. UN ESEMPIO SU TUTTI PUO’ ESSERE CENTO, CHE ESSENDO NELLE PRIME VERE DIFFICOLTA’ PRIMA DELLA SOSTA, PUO’ TRARRE SOLO BENEFICI. IN GENERALE SPEZZA A TUTTI IL RITMO E STATISTICAMENTE SO CHE A PARTIRE DA DOMENICA SE SI RIUSCIRA’ A RIPARTIRE AVREMO DIVERSI RISULTATI A SORPRESA. UNA CONSIDERAZIONE GENERALE, CREDO CON MAGGIORE SFORZO DA PARTE DI TUTTI IN TANTE OCCASIONI SI SAREBBE POTUTO GIOCARE…”.

Un occhio al campionato dice che Cento sta attraversando la prima crisi. Credi che comunque riuscira’ a mantenere il primo posto?
COME HO GIA’ DETTO PRIMA CREDO CHE GRAZIE A QUESTA DOPPIA SOSTA SARA’ PER LORO PIU’ SEMPLICE RECUPERARE LA CONDIZIONE DI INIZIO CAMPIONATO.  SE AVESSERO DOVUTO CONTINUARE DOPO LE DUE SCONFITTE CONSECUTIVE E LE GIORNATE DI SQUALIFICA AL CAMPO TUTTO SAREBBE STATO DECISAMENTE DIVERSO E CERTAMENTE SONO I GRANDI FAVORITI PER LA PRIMA POSIZIONE ALLA FINE DELLA STAGIONE REGOLARE”.

 

 

 

 

 

Il reale e possibile obiettivo della tua Bakery in questa regular season quale puo’ essere?
IL NOSTRO OBIETTIVO PRINCIPALE IN  QUESTO MOMENTO E’ RIUSCIRE A FARE ALLENAMENTO CON CONTINUITA’ CON TUTTI GLI EFFETTIVI DEL ROSTER, COSA CHE CREDO NON SIA PRATICAMENTE MAI CAPITATA. I GRANDI GIOCATORI DIVENTANO UNA GRANDE SQUADRA SONO ALLENANDOSI INSIEME CON INTENSITA’ OGNI GIORNO. DAL PUNTO DI VISTA DEI RISULTATI, VINCERE TUTTE LE PARTITE E’ L’OBIETTIVO, MA IN QUESTO GIRONE SE NON GIOCHI AL MASSIMO CON TUTTI CORRI DEI RISCHI ENORMI.

Palombita e Paleari i super acquisti di Natale a che punto sono nell’integrazione della squadra?
NON DIMENTICHEREI L’ARRIVO DI MASSARI, UN PLAYMAKER CON DOTI DI COMANDO  E OTTIMO DIFENSORE, UN TIPO DI GIOCATORE CHE CI MANCAVA. PALOMBITA HA INIZIATO A CAPIRE COSA SIGNIFICA GIOCARE IN SERIE C, MA SOPRATTUTTO NEL GIRONE PIU’ DIFFICILE, CON UNO STILE DI GIOCO, IN GENERALE, CHE NULLA HA CHE FARE CON LE SUE ABITUDINI. HA LE QUALITA’ PER  DIVENTARE DEVASTANTE, A PATTO CHE PROSEGUA IL SUO CAMMINO CON UMILTA’. PALEARI E’ ANCORA IN FASE DI RECUPERO, DICIAMO AL 70 PER CENTO DALL’INFORTUNIO PATITO LO SCORSO ANNO, MA HA GIA’ FATTO VEDERE DI ESSERE DIFFICILE DA CONTENERE, MIGLIORANDO LA SUA CONDIZIONE FISICA PUO’ SOLAMENTE CONTIBUIRE ANCORA DI PIU’ SOPRATTUTTO DIFENSIVAMENTE. INFINE MI PREME  SOTTOLINEARE CHE I TRE HANNO CAMBIATO L’UMORE DELLO SPOGLIATOIO, UN FATTORE DETERMINANTE PER ESSERE VINCENTI.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank