Maxitruffa nel piacentino, anche la polizia partecipa alle indagini

Decine di aziende della Valdarda, insieme ad altre parmensi, sono state truffate per centinaia di migliaia di euro. Un gruppo di sedicenti commercianti di import-export – cinque uomini e una donna, provenienti dal Padovano – hanno acquistato materiale dalle ditte, ma non lo hanno mai pagato, o consegnando assegni scoperti o promettendo bonifici bancari mai realizzati. I truffatori, appena prima che gli assegni potessero essere incassati, si sono infatti volatilizzati, svuotando il magazzino che avevano nel frattempo riempito di materiale edile, vernici, stufe e vini. Dei fatti, avvenuti a fine 2006, sono state già depositate varie denunce ai carabinieri di Fiorenzuola. Anche la polizia collabora alle indagini che hanno già portato alla restituzione di alcuni materiali ai legittimi proprietari

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank