Raggi: “Qual è la qualità della classe dirigente dalla Lega Nord?\”

Apprendiamo dalla stampa che la Procura della Repubblica ha chiesto l’arresto dell’ex assessore provinciale all’Ambiente della Lega Nord, Davide Allegri, con l’accusa di concussione e abuso di ufficio per la nota vicenda legata alle autorizzazione degli impianti fotovoltaici a terra. Non interessa qui la vicenda giudiziaria che attiene ormai alla sfera personale dell’interessato, preme però il dato politico.
In tempi non sospetti, l’Italia dei Valori aveva chiesto al presidente Trespidi quali fossero le reali ragioni che spinsero Allegri alle dimissioni, in fretta e furia, da assessore.
A quelle nostre domande non venne mai data risposta e tutti i dubbi rimasero inevasi per responsabilità politica di chi avrebbe dovuto chiarirli. Ora alcuni chiarimenti rispetto al caso Allegri (che disse di essersi dimesso per ragioni di lavoro) ci vengono dalla magistratura, ma ciò non basta.
La condanna in primo grado per truffa del consigliere provinciale Gianpaolo Maloberti e la novità giudiziaria di questa richiesta di arresto, non consentono più né ai dirigenti leghisti né a Trespidi, che la Lega ce l’ha in giunta, la reticenza del passato. Perché chi amministra la cosa pubblica lo deve fare con chiarezza e trasparenza.
Rimane dunque inevasa questa domanda che merita ancora oggi una risposta urgente: ma qual è la qualità della classe dirigente espressa dalla Lega Nord a Piacenza?

Samuele Raggi
Consigliere Provinciale
Italia dei Valori

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank