Riparte la Rebecchi Nordmeccanica. 3 a 0 contro il Chieri

Piacenza – Chieri 3-0

blank

Con una bella prestazione la Rebecchi Nordmeccanica torna alla vittoria contro un insidioso Chieri Torino. Una partita giocata molto bene e che ha entusiasmato il pubblico, che anche oggi ha riempito molti settori del Palasport di Largo Anguissola. “Abbiam giocato una grande partita – afferma un felice Riccardo Marchesi al termine – Non era semplice oggi perchè venivamo da un periodo difficile, avevamo sbagliato la partita con Parma, poi perso a Busto Arsizio, ma oggi la squadra si è ritrovata, interpretando con calma e determinazione questo incontro. Nei momenti di difficoltà è stata brava ad aspettare e ha avuto la giusta pazienza nel finale, riuscendo così a recuperare lo svantaggio”.

Di fronte a un folto pubblico, in cui spiccavano gli effetti cromatici creati dalla presenza delle molte squadre di volley venute con la loro divisa ufficiale a tifare Piacenza, inizia il primo set e subito la Rebecchi Nordmeccanica si porta al comando con un promettente 8 a 4. Chieri è subito pronta a riportarsi in partita arrivando all’otto pari. Le squadre procedono appaiate per poco, poi Piacenza prova a staccarsi riuscendoci pienamente nel finale dove arriva al 20 a 15 a proprio favore, spianandosi così la strada per il 25-19 conclusivo.

Piacenza guida più nettamente il secondo set, andando al comando fin dai primi istanti e arrivando a condurre 14 a 10. Chieri si riporta sotto (14-13), Piacenza risponde alla grande e letteralmente vola al 21 a 13. Chieri appare molto determinata e ci prova ancora, ma Piacenza controlla bene la situazione e conclude sul 25 a 18.

È Chieri a portarsi avanti per 3 a 0 nel terzo set, e Piacenza è costretta a inseguire fino al 6 pari. Il primo vantaggio piacentino si ha sul 10 a 9, ma dopo pochi scambi è ancora avanti Chieri per 15 a 11. In un crescendo di agonismo, che raddoppia il già vivace entusiasmo del pubblico, Piacenza riesce a rimontare: ma dopo il 16 pari nasce un interminabile fase punto-a-punto carica di tensione, e si procede così fino al 22 pari. Da qui Piacenza costruisce il suo bel finale, e si arriva al definitivo 25-22.

Il Premio Cantina Valtidone per la miglior giocatrice in campo viene assegnato al capitano Manu Leggeri, grande trascinatrice e pericolosissima in attacco dove chiude con il 67% di positività.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank