Il Bakery in trasferta contro la Ferroli San Bonifacio

Dopo l’imprevisto passo falso casalingo contro Novellara, il Bakery si rituffa nel campionato in una trasferta molto impegnativa contro la Ferroli San Bonifacio. Impegno ancora più difficile per la perdurante assenza di Boni che sta di fatto complicando e non di poco i piani tattici di coach Petitti.Il nome più in vista della squadra veronese è sicuramente il totem di 214 cm, Andrea Camata. Il pivot di San Donà di Piave, classe 1973, verrà ricordato dagli appassionati soprattutto per aver partecipato all’edizione del 2001 dei Campionati Europei con la casacca dell’Italia allenata da Tanjevic, al fianco di campioni come Basile, Fucka e Meneghin. Camata ha esordito in serie A nel 1992, giocandovi fino al 2005, vestendo le maglie di Roma, Pistoia e Verona, prima di scendere in serie B d’Eccellenza giocando a Brindisi, Trapani ed Ostuni.

Lo scorso anno ha preso parte al campionato di C Dilettanti con Benevento per poi passare a Pisogne. Da quest’anno indossa la maglia #13 di Ferroli San Bonifacio, affiancato dall’esperto Pigato, ala di grande energia, il regista Lorenzo Biasi (15 punti di media fin’ora) e l’ala Pistorelli, che con la guardia Zanini compongono l’ossatura base della squadra. Per Bakery, prima del turno di riposo, un avversario quindi da affrontare con lo stesso atteggiamento delle ultime due gare. Palla a due Domenica 4 Marzo, come sempre alle ore 18 al Pala Magni di Fiorenzuola d’Arda.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank