Volley, domenica Copra Elior Piacenza – Acqua Paradiso Monza Brianza

Prosegue incessantemente la ricerca di punti per la Copra Elior che questa domenica, al PalaBanca, cercherà di espugnare un altro bottino alla sua nuova avversaria: l’Acqua Paradiso Monza Brianza.
Piacenza, dopo aver scalato, in sole 6 partite, gran parte della classifica ed essersi quindi avvicinata clamorosamente al gruppo delle prime sei, questa domenica (fischio d’inizio previsto per le ore 18:00) tenterà di mettere a segno un nuovo colpaccio: arrivare alla settima vittoria consecutiva. La sfida di domenica sarà, come gran parte delle ultime, diretta: Monza infatti è sul gradino superiore rispetto alla Copra Elior; l’unica differenza rispetto alle ultime partite giocate è che la distanza tra le due squadre, in questa occasione, è notevole: tra Piacenza (a quota 29 punti) e Monza (a 34) corrono ben 5 lunghezze, questo vuol dire che se Piacenza si aggiudicherà il match, riuscirà solamente ad avvicinarsi alla squadra lombarda, senza riuscire a sorpassarla (come avvenuto negli scorsi scontri diretti, quando le due formazioni erano distaccate di soli 2-3 punti).
Il concetto viene spiegato meglio da Luca Monti, coach biancorosso e grande ex della situazione: “Quello di scontrarci con le squadra un passo sopra di noi è e sarà il nostro destino da qui fino a fine Campionato. Nelle ultime 6 partite abbiamo rimediato molto, siamo riusciti a recuperare grandi distanze e avvicinarci alle prime sei della classe. Riuscire a togliere ulteriormente qualche punto tra noi e le prime, ora, corrisponderebbe a un risultato eccellente. Sicuramente sarà una partita difficile, ai livelli dello scontro con Macerata e Modena”.
Il match di domenica sarà il ventunesimo: l’equilibrio fino ad ora ha regnato nei risultati precedenti, infatti Monza e Piacenza sfidandosi hanno entrambe avuto la meglio 10 volte sull’avversaria, per soccombere altrettante volte. Inoltre, guardando le statistiche, entrambe le squadre nel passato hanno avuto più probabilità di vincere fuori casa (6 partite vinte in trasferta) che di conquistare una vittoria tra le mura amiche (solo 4).
La Copra Elior Piacenza, dopo i problemi influenzali di settimana scorsa (che avevano visto Marretta lontano da campo del PalaOlimpia di Verona), rientra in forza di tutti i suoi componenti: gli allenamenti proseguono a ritmo serrato e il clima è disteso anche se ogni singolo componente è ben concentrato sui progetti futuri.
Samuele Papi, dopo essere stato eletto MVP per numerose partite nel mese scorso (lo è stato anche nel match di Verona) sarà premiato dalla Lega Pallavolo e da Sustenium, prima del fischio d’inizio di Piacenza-Monza, come MVP del mese di gennaio.
Per capitan Zlatanov invece ci sarà la possibilità di tagliare il traguardo degli 8000 punti in Campionato se ne metterà a segno almeno 22.
L’Aqua Paradiso Monza Brianza, ha condotto un buon girone di ritorno vincendo contro Padova, Modena, Ravenna e Verona, partite che le hanno fruttato ben 13 punti.
Monza inoltre è impegnata nella Coppa Cev: il 9 febbraio gli arancio blu imponendosi sui rumeni del Remat Zalau (3-0) si sono aggiudicati le semifinali e come prossimi avversari, il 14 marzo, avranno i russi della Dinamo Moscow.
La squadra lombarda infine ha potuto riabbracciare dallo scorso turno con Belluno (da cui è uscita sconfitta 3-1) Tsimafei Zhukouski: il palleggiatore croato, convocato dalla propria nazionale in occasione delle qualificazioni preolimpiche, si era infortunato nel lontano novembre dopo una battuta in salto durante la partita contro l’Olanda e aveva riscontrato un frammento discale espulso. Zanini quindi avrà a completa disposizione l’intera formazione per la partita di domenica, nonostante i piccoli problemi fisici di Conte e Rooney.
I lombardi, aggiudicandosi la sfida, potrebbero conquistare la quarta posizione in griglia, Modena e Belluno permettendo.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank