La \”Sveglia\” di Paparo: \”La sfida del rinnovamento inizia oggi\”

La “sveglia” dei Paparo boys è arrivata intorno alle 10,30. Quando l’assessore provinciale, in un salone delle feste del Barino gremito di gente, ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco di Piacenza. Era emozionato, ma “sereno”. Intorno a lui una curiosità e delle testimonianze d’affetto – partiti una mese fa da un gruppo su Facebook (“Sveglia, Sveglia, Sveglia”) in grado di sbancare in pochi giorni – che hanno iniziato a dare una luce diversa alla campagna elettorale.

Una candidatura che, nonostante la piega marcatamente civica che sta prendendo, dovrà per forza di cose passare attraverso le primarie del Pdl del prossimo 25 marzo. “Questo non è solo un appuntamento in cui ufficializzo la mia candidatura – ha detto Paparo – ma è il momento in cui questa città deve trovare le forze per reagire. E voi – ha aggiunto rivolto alla platea, composta da moltissimi giovani – dovrete essere il motore del rinnovamento”. Una location, quella del Barino di Piazza Cavalli, che Andrea Paparo ha scelto non certo per caso: “In questi anni il centro è stato bistrattato ed ha bisogno di essere rivitalizzato, proprio come oggi”. Nel corso dell’evento, che ha visto il candidato affiancato da sei giovani ognuno con peculiarità diverse che hanno raccontato la loro esperienza di vita, Paparo non ha nascosto “che ci aspettano anni difficili”. Così come non ha nascosto i suoi limiti. Ma ha anche ammonito: “Ho fatto una scelta insieme a tanti che richiede coraggio. Oggi la politica non ha il coraggio di confrontarsi. Di imbonitori ce ne sono già stati tanti, io voglio attuare un programma sincero. Ci metto la faccia e gli attributi quando altri in questo momento non lo farebbero”. La sfida di Paparo, in particolare al candidato del centrosinistra Paolo Dosi, è così lanciata. “La sfida è in salita, è vero – ha riconosciuto – ma non è affatto chiusa come qualcuno spera. Forse non hanno capito che chi esce da qui oggi diventa protagonista. La sfida inizia oggi”. Poi, accompagnato dalle sue gemelline Sofia e Giulia e dalla moglie Beatrice, si è concesso il bagno di folla.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank