Protesta davanti al Comune di Cortemaggiore di un lavoratore Ceva – VIDEO

Protesta davanti al Comune di Cortemaggiore. Lo straniero, lavoratore lasciato a casa nei giorni scorsi dalla Ceva Logistics, sta urlando con un megafono la sua disperazione per non avere un lavoro. L’uomo, sventolando una bandiera dei Cobas con su scritto “lavoratori auto organizzati” sta gridando al Sindaco di voler fare lo sciopero della fame per avere, non dei soldi, ma giustizia, cioè un lavoro che gli permetta di mangiare e pagare regolarmente l’affitto.

blank

Il sindaco di Cortemaggiore Gabriele Girometta, contattato ai nostri microfoni ha dichiarato di aver già accolto nei giorni scorsi il lavoratore per instaurare un dialogo. Tanto che è stata inviata, da parte del primo cittadino – e come chiesto dal sindacato Cobas – la richiesta di un incontro con il Prefetto di Piacenza Antonino Puglisi. Ma la protesta continua, almeno finchè nella situazione sempre più difficile dei lavoratori della Ceva, qualcosa non si sbloccherà.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank