Caduta del Governo,Flamigni(Ds) punta il dito contro Rifondazione, la repli

La caduta del Governo Prodi ancora in primo piano. Un vero e proprio mercoledì delle ceneri ieri per Romano Prodi, sconfitto al Senato sulla politica estera per soli due voti, e costretto dunque ad aprire una crisi al buio.Per Carlo Flamigni presidente nazionale del comitato di Bioetica quanto successo ieri sera gli è sembrato un deja vu. Flamigni era a Piacenza per discutere dei temi alla base della mozione Mussi, proposta come alternativa alla mozione di Fassino sul partito democratico, 2 proposte che dividono i Ds anche a livello locale. Riguardo alla sconfitta di questo Governo, Flamigni punta il dito contro Rifondazione "Rifondazione Comunista ha fatto la sua parte, la conferenza di pace sull’Afghanistan proposta ieri dal vicepremier Massimo D’Alema  è una linea di rottura dal precedente Governo". Così il segretario provinciale di Rifondazione Roberto Montanari difende l’operato del Governo e prende anche le distanze dai 2 senatori dissidenti della sinistra radicale, ai quali è imputata la responsabilità di quanto accaduto, uno scivolone del Governo che Montanari definisce "drammatico".   

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank