Disposta per oggi l\’autopsia sul corpo di Vigor Bovolenta

AGGIORNAMENTO – Aritmia improvvisa o infarto. Queste le principali ipotesi dei medici per spiegare la morte di Vigor Bovolenta, colto da un malore fatale durante la partita di B2 tra la sua Volley Forlì e la Lube Macerata. Soltanto l’autopsia che verrà praticata oggi stabilirà le cause del decesso. L’accorato cordoglio ieri ha coinvolto anche la nostra città, dove Bovolenta giocò come centrale dal 2003 al 2008 con il Copra Asystel. Scioccato dalla notizia il presidente del Copra Guido Molinaroli, che negli anni aveva mantenuto con Vigor un forte legame di amicizia.

 

“Tragedia nel volley, stroncato da un malore l’ex Copra Vigor Bovolenta”

Domenica 25 marzo – Grande cordoglio anche nello sport piacentino, per la morte di Vigor Bovolenta, 37 anni, stroncato ieri da un malore nel corso della partita di B2 che stava disputando con la sua Volley Forlì contro la Lube a Macerata. L’ex azzurro, giocò nel Piacenza volley, tra il 2003 e 2008, tre finali con la Copra Asistel.

“Mi gira la testa, aiutatemi che cado”. Si è toccato il fianco sinistro, vicino al cuore, e si é accasciato a terra. Vigor Bovolenta, nel terzo set di Lube Macerata-Volley Forlì, si è presentato sulla linea di battuta, ha gettato la palla dall’altra parte e ha chiesto aiuto. Ma per l’ex azzurro 37enne, subito soccorso dai sanitari del 118 a bordo campo, non c’é stato nulla da fare. Bovolenta è stato trasportato in condizioni disperate all’ ospedale di Macerata e tutti i tentativi dei medici sono stati vani. L’atleta, che avrebbe compiuto 38 anni il 30 maggio, è morto poco dopo, tra le lacrime dei compagni di squadra, dell’ allenatore Stefano Mascetti e dei giocatori e dirigenti di Macerata. Vigor Bovolenta abitava a Ravenna con la moglie, Federica Lisi (anche lei ex giocatrice di pallavolo), e i quattro figli.

 

Il cordoglio del sindaco Reggi per la scomparsa di Vigor Bovolenta

“Questa morte non è soltanto un dramma umano, ma quando se ne va un atleta che a 38 anni aveva ancora voglia di dire la sua nel mondo del volley, racchiude anche un dramma sportivo. Ho conosciuto Vigor Bovolenta negli anni belli in cui il Copra Volley era ai vertici del campionato italiano e si affermava in Europa. Era una persona aperta e cordiale, sincera e leale. Di lui ho un ricordo stupendo”. Con queste parole il sindaco Roberto Reggi esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di un atleta che ha segnato la storia della pallavolo a Piacenza. “Sapeva trascinare, aveva le prerogative necessarie per emergere e Piacenza non dimenticherà questo campione che se ne va troppo presto, lasciando la moglie e quattro figli. Grazie di tutto Vigor”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank