Fallimento Piacenza calcio:si è dimesso il curatore Filippo Giuffrida

Aggiornamento.

Dopo le dimissioni di Filippo Giuffrida, c’è attesa per conoscere il nome del nuovo curatore fallimentare del Piacenza calcio nominato dal Tribunale. Nelle ultime ore si sono rincorse più voci, ma quella più accreditata sembra riguardare il commercialista Germano Montanari, vista la sua presenza questa mattina in tribunale. 


Il commercialista Filippo Giuffrida ha rassegnato le dimissioni per sopraggiunti e irrevocabili impegni di lavoro. L’avvocato Franco Spezia si è detto dispiaciuto per la decisione del collega visto che il rapporto di lavoro era iniziato bene all’insegna del confronto utile per trovare soluzioni ai problemi del club biancorosso. Intanto ieri Spezia si è incontrato con il presidente della Lega Pro, Mario Macalli. I due hanno parlato dei 250.000 euro, ultima rata del paracadute per le squadre retrocesse dalla serie B. Il curatore ha avuto assicurazioni che il denaro arriverà a Piacenza prima di Pasqua. Il paracadute servirà a coprire i costi di un mese della gestione della società, poi si dovrà attingere a altre fonti, come sponsorizzazioni o contributi volontari. Ieri è stata anche la giornata delle decisioni del Giudice sportivo che ha multato il Piacenza di 1500 euro “perché propri sostenitori, due volte durante la gara, intonavano cori inneggianti alla discriminazione territoriale” durante la partita col Siracusa. Tra i giocatori squalificati non c’è nessun biancorosso, mentre nel Frosinone, prossimo avversario dei biancorossi, Nicco dovrà fermarsi per un turno. Nel Piacenza è scattata la diffida per Piccinni e Rodriguez.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank