Copra Elior Piacenza – Energy Resources San Giustino

Ormai i giochi sono quasi fatti. Manca poco, pochissimo, alla conclusione della Regular Season, che verrà giocata da tutte le squadre di A1 in concomitanza domenica a partire dalle 18:00. Poi, a partire dal 7 di aprile, senza nessuna pausa, si avrà a che fare con i Play Off. La Copra Elior Piacenza però prima di arrivare a quello step dovrà affrontare, tra le mura del PalaBanca, un ultimo ostacolo: la Energy Resources San Giustino.
La sfida con la squadra umbra ha un duplice valore; oltre a essere l’ultimo match prima dei play off, in San Giustino potrebbe risiedere la possibilità di un’ulteriore scalata di classifica: con Modena eventualmente perdente con Cuneo, Piacenza potrebbe usurpare alla rivale emiliana il quinto posto in classifica, passando così dal Girone C al Girone D di Belluno.
Se da una parte c’è l’incertezza del risultato con San Giustino e di Modena con Cuneo, dall’altra parte Piacenza ha la certezza del sesto posto in classifica: con 40 punti è distaccata e difesa da 4 lunghezze da Monza.
E’ quindi molto difficile potere fare dei calcoli in previsione dello start dei play off. Anche sul podio la seconda e terza posizione non sono ancora certe: Macerata e Cuneo, distaccate solo da un punto (la prima a 54, la seconda a 53) cercheranno di essere vincenti, sperando che la rivale perda, nel tentativo di mantenere/rubare il posto. Saltando Belluno, matematicamente quarta, Monza (certa del suo settimo posto, senza speranze di sorpassare Piacenza), Latina (che non può sorpassare la sopra citata Monza) e Ravenna (retrocessa sicura), il resto della classifica è abbastanza compatto e quindi con buone possibilità di ribaltoni: per conoscere effettivamente la griglia dei play off ci sarà da aspettare la conclusione delle partite dell’ultima giornata di ritorno. Le 12 squadre che accederanno ai play off verranno divise, nei quarti di finale, in 4 gironi di 3 squadre ciascuno e disputeranno un torneo all’italiana con partite di sola andata, tutte giocate in casa delle 4 squadre meglio classificate al termine della Regular Season (quindi Trento, Macerata, Cuneo e Belluno). La prima gara sarà disputata tra la meglio (squadra X) e la peggio (squadra Y) classificata della Regular Season, la seconda tra la perdente e la squadra che ha riposato (squadra Z), la terza tra la vincente della prima giornata e la squadra Z. I gironi, composti seguendo la classifica finale della Regular Season, sono così suddivisi:

GIRONE A: 1a (Trento), 8a, 12°
GIRONE B: 2 a, 7 a (Monza), 11 a
GIRONE C:  3 a, 6 a, 10 a
GIRONE D: 4 a (Belluno), 5 a, 9 a
In Semifinale, la vincente A sfida la vincente D, la vincente B gioca con la vincente C. La formula prevede 2 partite vinte su 3, con prima gara e eventuale spareggio in casa delle squadre con la migliore classifica. La finale, il V-Day, sarà in gara unica.
Le seconde classificate dei quarti disputeranno le semifinali (sempre al meglio di tre gare) per un posto in Europa e qualificheranno la vincente alla Challenge Cup.
Quindi, a parte le 3 certe (Trento, Monza e Belluno), per il resto rimangono grandi incognite e la tensione che sale: “Come qualità di allenamenti stiamo bene, – spiega Luca Monti – ogni giorno c’è la tensione che sale, visto che tra una settimana saremo sul campo a giocarci una stagione intera; ma è giusto vedere anche questa tensione: è positiva, vuol dire che siamo sulla strada giusta. Nel girone di ritorno abbiamo sempre affrontato una partita alla volta e anche quest’ultima partita verrà affrontata analogamente. Con San Giustino ci troveremo di fronte all’ultima partita prima di iniziare i play off, con la speranza di iniziarli bene. Ora come ora ci troveremmo nello stesso girone di Cuneo, squadra dall’ottimo sestetto che dovremmo affrontare a viso aperto, con grande grinta per arrivare al risultato”.
Per Piacenza ancora ai box Federico Marretta, secondo libero, che verrà sostituito anche per questo match da Andrea Binaghi. Il resto dei giocatori sarà a completa disposizione di coach Monti. Con l’ultima vittoria biancorossa sul campo di Cuneo, Piacenza oltre a essersi aggiudicata due punti importanti ha fatto incetta di punti e record: capitan Zlatanov, oltre a essersi aggiudicato l’mvp del match e il top individuale di punti (34, di cui 25 in attacco), con i 5 muri vincenti ha sfondato il record dei 700 (702). Il compagno Tencati si è conquistato il primato dei muri vincenti (9) e la squadra per intero ha messo a terra 92 punti, raggiungendo il top di squadra della dodicesima giornata di ritorno.
La sfida tra Copra Elior e San Giustino sarà la trentatreesima: nelle precedenti Piacenza ha avuto la meglio 18 volte contro le 14 di San Giustino. Nel girone di andata i piacentini, dopo essere stati in vantaggio alla fine del terzo set, si erano fatti raggiungere dagli umbri nel quarto per poi essere sconfitti al tie break.
Per San Giustino la sfida biancorossa significa tanto: in caso di una vittoria con qualsiasi risultato la squadra umbra conquisterebbe la matematica salvezza. Tra le fila di San Giustino tre importanti ex piacentini: Paolo Cozzi a Piacenza dal 2006 al 2008, Tuomas Sammelvuo a Piacenza nel 2002-2003 e Tine Urnaut a Piacenza nel 2009-2010.
Fischio d’inizio per Copra Elior Piacenza – Energy Resources San Giustino e le altre partite fissato per le ore 18:00. La partita sarà in diretta su Sportube.tv .

ARBITRI:
Pasquali Fabrizio
Pol Diego
PRECEDENTI: 32 (18 successi Piacenza, 14 successi San Giustino)
EX: Paolo Cozzi a Piacenza dal 2006 al 2008, Tuomas Sammelvuo a Piacenza nel 2002-2003, Tine Urnaut a Piacenza nel 2009-2010.
A CACCIA DI RECORD
In Regular Season: Hristo Zlatanov – 24 punti ai 6500 e – 2 battute vincenti alle 400 (Copra Elior Piacenza); Sebastian Creus – 3 muri vincenti ai 200 (Energy Resources San Giustino).
In Campionato e Coppa Italia: Samuele Papi – 3 muri vincenti ai 700 (Copra Elior Piacenza); Sebastian Creus – 10 punti ai 2000 (Energy Resources San Giustino).
LE ALTRE PARTITE
13a giornata di ritorno Serie A1 Sustenium
Domenica 1 aprile 2012, ore 18.00
Lube Banca Marche Macerata – Marmi Lanza Verona  Diretta Rai Sport 1
(Cesare-Rapisarda)
Casa Modena – Bre Banca Lannutti Cuneo
(Cipolla-Puecher)
Itas Diatec Trentino – Andreoli Latina
(Zucca-Pozzato)
CMC Ravenna – Sisley Belluno
(Genna-Castagna)
Acqua Paradiso Monza Brianza – Tonno Callipo Vibo Valentia
(Sampaolo-Sobrero)
Copra Elior Piacenza – Energy Resources San Giustino  Diretta Sportube.tv
(Pasquali-Pol)
Fidia Padova – M. Roma Volley
(Satanassi-Gnani)
Classifica
Itas Diatec Trentino 67, Lube Banca Marche Macerata 54, Bre Banca Lannutti Cuneo 53, Sisley Belluno 47, Casa Modena 42, Copra Elior Piacenza 40, Acqua Paradiso Monza Brianza 36, Andreoli Latina 32, Tonno Callipo Vibo Valentia 31, M. Roma Volley 30, Marmi Lanza Verona 28, Energy Resources San Giustino 27, Fidia Padova 26, CMC Ravenna 12
OLTRE ALLA PARTITA, AL PALABANCA
IL RICORDO DI PIACENZA PER BOVO

Sarà decisamente speciale l’ultima giornata di Regular Season per la Copra Elior Piacenza. Prima del fischio d’inizio di Copra Elior Piacenza – Energy Resources San Giustino la Società biancorossa ha deciso di realizzare alcune iniziative concrete per ricordare l’amico Bovo. Domenica, al PalaBanca, andrà in scena un saluto tutto biancorosso che vedrà protagonisti gli amici e ex compagni di squadra di sempre, nella cornice affettuosa del pubblico piacentino.
Il primo gesto è stato fortemente voluto dalla dirigenza biancorossa, la quale ha deciso di cambiare il nome all’attuale Curva Po, la Curva dei fedeli Lupi Biancorossi, dedicandola al compagno e capitano per 5 anni in maglia biancorossa: d’ora in poi sarà la “Curva Bovo 16”.
Sarà poi il turno degli atleti di Copra Elior che scenderanno sul terreno di gioco con una maglietta in ricordo di Bovo; le stesse subito dopo verranno messe in vendita al pubblico presso il Copra Store. Il ricavato della vendita, aggiunto a parte dell’incasso, andrà alla famiglia Bovolenta.
Prima dell’inizio del match il Presidente Molinaroli e il capitano Zlatanov ritireranno ufficialmente la maglia numero 16; mai più nessun atleta di Copra Elior Volley indosserà il suo “16”. Copra Elior Volley invita tutti gli appassionati ad assistere alla gara in programma domenica per ricordare Bovo e farlo con quel sorriso semplice e contagioso che Vigor regalava a tutti.
FUTURA INFORMATICA APPLE PREMIUM RESELLER premierà i vincitori del concorso “Rispondi e vinci!”

VODAFONE Copra Elior Piacenza premierà i 10 vincitori del concorso Vodafone con palloni Molten autografati
MERCHANDISING COPRA ELIOR PIACENZA
In concomitanza con Copra Elior Piacenza – M. Roma Volley, di fianco alla tribuna Gotico ci sarà la postazione Copra Elior Volley con gadget e merchandising tecnico in vendita.

COPRA VOLLEY E UNIVERSITA’ CATTOLICA. Copra Volley Piacenza in collaborazione con gli studenti di Marketing della Facoltà di Economia dell’Università Cattolica di Piacenza ha promosso un’indagine sulla problematica delle sponsorizzazioni sportive con l’obiettivo di ricavare indicazioni per migliorare le relazioni con i propri Sponsor. Per questo chiediamo la cortese collaborazione di tutti i tifosi per compilare il questionario che può essere ritirato presso il banchetto posto a fianco della Tribuna Farnese (lato foyer 1). Un sentito grazie a tutti coloro che collaboreranno. Un grazie a parole ma anche concreto perchè a tutti coloro che voteranno verrà omaggiato un gadget biancorosso offerto da Poliedra  e cioccolatini Feletti.
ALTAVALLE tra il primo e secondo set, offre la merenda ai bambini.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank