La diffida non ferma Piacenza Bene Comune, lista consegnata in mattinata

“Ho consegnato tutto, quindi procederemo con la lista, il logo e il contrassegno di Piacenza Bene comune come abbiamo previsto”. Non sembra aver fermato la civica del candidato sindaco Pier Angelo Solenghi, la diffida del senatore Fernando Rossi (Rifondazione Comunista) da Ferrara, il quale rivendicava la paternità della dicitura “Bene Comune”. In mattinata, come ha confermato Solenghi ai nostri microfoni, la lista e aggiungendo una nota per la commissione redatta da un legale, il quale avrebbe scongiurato alcun problema.
“Mi sembra, come valutazione etica, che una persona che ha presentato una lista Bene comune, poi del bene comune se ne voglia appropriare” ha affermato Solenghi, che ha poi assicurato i propri sostenitori: “Il legale ci ha dato un conforto e siamo tranquilli. Abbiamo proceduto come se niente fosse, perché lo sforzo che stiamo facendo è caratterizzato proprio dal bene comune per Piacenza, al quale teniamo molto”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank