Callegari (Fli): \”Abbiamo scelto Paparo
è una garanzia di rinnovamento\”

Al fianco di Andrea Paparo: le ragioni di una scelta.

Futuro e Libertà è una realtà nuova nello scenario politico, in particolare a livello locale dove è rappresentato e amministrato da una classe dirigente quasi completamente nuova rispetto alla politica.
Il nostro esordio elettorale è avvenuto infatti solo l’anno scorso in due importanti comuni della provincia di Piacenza: Fiorenzuola e Rottofreno.
Nel principale comune della Val d’Arda abbiamo conseguito, insieme ad Api e diversi “civici”, un importante risultato elettorale con il 5,5%. A Rottofreno, dove abbiamo sostenuto la lista civica di Giovanni Perotti, abbiamo ottenuto un ottimo risultato che è andato oltre al 22% e che ci ha consentito di convogliare sul nostro candidato al consiglio comunale più di 150 preferenze.
Da lì siamo partiti ed abbiamo cercato di strutturare il partito in ogni comune della provincia arrivando poi, dopo meno di un anno dalla nascita del movimento, al Congresso del febbraio scorso, che mi ha eletto Coordinatore Provinciale, tra i più giovani d’Italia.
Oggi ci troviamo impegnati nella campagna elettorale con la quale si dovrà eleggere il nuovo Sindaco della città di Piacenza. Dopo una lunga serie di analisi e confronti abbiamo deciso di sostenere la candidatura del giovane assessore Andrea Paparo.
Andrea ha vinto le primarie con un risultato strabiliante, l’88% dei voti, e rappresenta al meglio il candidato ideale di Fli: giovane ma esperto, capace di ascoltare ma ancor più di decidere; un politico che ha ottenuto il suo definitivo battesimo di fuoco in seguito alle elezioni del 2009, grazie alle quali è diventato assessore della Provincia di Piacenza. Un assessorato decisamente delicato ed impegnativo, soprattutto in momenti economicamente difficili come questo che stiamo vivendo.
Crediamo che dopo il Reggi I ed il Reggi II oggi i piacentini possano fare a meno del Reggi Ter.
Dopo 10 (dieci) anni di amministrazione Reggi siamo convinti che sia opportuna, se non necessaria, una sana alternanza politica per evitare il consolidarsi di quelle incrostazioni di potere tanto nocive al bene comune.
Per queste ragioni abbiamo deciso di sostenere, già durante le primarie, la candidatura di Andrea Paparo: il suo coraggio, la sua forza e la sua pacatezza saranno in grado di traghettare Piacenza in questo periodo delicato.
Qualcuno dice che i migliori anni sono davanti a noi. Vuol forse dire che i peggiori sono stati quelli passati sotto l’amministrazione dell’ing. Reggi? Non lo crediamo.
Ma non possiamo nemmeno credere che quelli che avremo di fronte saranno anni facili: chi avrà l’onere e l’onore di amministrare dovrà saper garantire un certo numero di servizi, in particolare quelli sociali, a fronte di un quantitativo inferiori di risorse, questo è innegabile.
Per queste ragioni Fli ha deciso di stare con Andrea Paparo: per rinnovare Piacenza nel segno della competenza e dell’esperienza, ma non senza trascurare quella voglia di cambiamento e rinnovamento che viene a gran voce espressa dai cittadini. Queste qualità ed esigenze sono al meglio rappresentate da proprio da Andrea.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank