Vallera, Polledri: \”Una frazione abbandonata\”

“Una frazione abbandonata”. E’ il ritornello dei cittadini che ieri hanno incontrato il candidato sindaco Massimo Polledri e che potrebbe valere per tanti altri centri che ruotano intorno alla città. Nonostante la bella pista ciclabile inaugurata in gennaio (unisce la frazione a Gossolengo ed è costata 667mila euro) i problemi a Vallera sono tanti e restano insoluti.
“Alcune situazioni – ha affermato Polledri incontrando numerosi abitanti della zona per un aperitivo – vanno affrontate e serve una risposta immediata. Un atteggiamento che vale per altre frazioni che presto visiterò”. Sicurezza e viabilità sono stati i temi tra quelli più gettonati dai cittadini, senza dimenticare il degrado e la carente manutenzione ordinaria di alcune strutture, a partire dal campo giochi. “Proponiamo – ha continuato il candidato della Lega – un Comune più leggero di almeno il 10 per cento. Con il denaro risparmiato, si farà più manutenzione ordinaria e si daranno incentivi per i sistemi di sicurezza. In particolare, penso poi a un pronto intervento per i parchi gioco luoghi molto frequentati da famiglie e bambini, ma troppo spesso dimenticati dal Comune”.
Lunga la liste delle cose che non vanno. “L’anfiteatro – hanno raccontato alcuni abitanti – è lì, inutilizzato da almeno dieci anni. E di recente sono comparse anche alcune siringhe. C’è poi poca educazione civica rispetto agli escrementi cani, lasciati su marciapiedi e nei giardini”. Dopo la raffica di furti che ha colpito Vallera, i cittadini temono un’escalation e chiedono più controlli delle Forze dell’ordine “e non solo multe per divieto di sosta”. La viabilità è un altro buco nero. “Non ci sono dossi rallentatori – hanno continuato gli abitanti – e da quando è stata aperta la tangenziale le auto attraversano Vallera ad alta velocità, incuranti anche della presenza dell’asilo”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank