Monticelli regina del derby, Steriltom ko

LIBERTAS STERILTOM-MONTICELLI VOLLEY 2-3
(25-27, 20-25, 26-24, 25-23, 12-15)
LIBERTAS STERILTOM: Pollastri 2, Cesena 9, Signori G. 3, Derata 17, Sichel 22, Zo 9, Filippi (L), Signori M., Uggeri, Fidone, Garlaschelli 9, Nalio 1. All.: Capra
MONTICELLI VOLLEY: Contini 6, Bozzetti 18, Testa 5, Perini 19, Aquino 21, Zani 9, Mangiarotti (L), Franchini, Zangrandi, Colombi, Scaramuzza, Vitelli 6. All.: Feroldi

Ennesima maratona vincente per il Monticelli Volley, che con una prestazione di grande rilievo agonistico supera al tie break i “cugini” della Libertas Steriltom, bissando così il successo dell’andata. Per la squadra di Feroldi, un’altra bella prova contro un avversario capace di rimontare da 2-0 sotto ma poi costretto a cedere 15-12 al tie break. Per i biancorossi cittadini, il passo falso è costato il quinto posto (utile per i play off), mentre i gialloneri rivieraschi hanno consolidato la settima piazza, avvicinandosi anche alla sesta posizione occupata dal Busseto (battuto dal Campagnola).
Come ogni derby che si rispetti, è stato spettacolo puro, con una partita durata 2 ore e 20 minuti e giocata davanti al pubblico delle grandi occasioni. Il match ha visto più temi: meglio Monticelli nella prima parte della gara, poi spazio alla Steriltom, rigenerata dal cambio Zo-Garlaschelli, mentre nel tie break la maggiore solidità dei ragazzi di Feroldi ha fatto la differenza.
Per il Monticelli è stata una vittoria di gruppo, dove i gialloneri hanno brillato soprattutto nella fase punto, come dimostrano i dieci ace messi a segno (soltanto uno per la Steriltom) e i diciassette muri contro gli otto locali. Molto bene anche la difesa, orchestrata alla grande dal “solito” Mangiarotti.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank