“Recuperiamo la partecipazione che è mancata in questi anni”

Un tris di incontri tematici per approfondire l’attualità elettorale secondo le chiavi di lettura elaborate da Piacenza Viva. Questa l’iniziativa promossa dal movimento civico nato a sostegno della candidatura di Andrea Paparo presentata questa mattina presso il point elettorale di via Sant’Antonino. Peculiarità del movimento civico è infatti l’analisi dei temi “caldi” maggiormente discussi negli ultimi anni di giunta Reggi: si va dall’attenzione per l’ambiente, ad una revisione ragionata dell’impianto viabilistico cittadino, senza tralasciare la riqualificazione urbana, la tutela della salute dei cittadini e – non ultima – la partecipazione della cittadinanza alle scelte amministrative apportate dall’esecutivo in carica. E proprio partendo dalla scarsa partecipazione praticata dalla giunta uscente si svilupperà il primo dei confronti pubblici in programma domani, giovedì 19 aprile, presso l’auditorium di Sant’Ilario alle 18.

“Urbanistica e ambiente nella città della (non) partecipazione”, questo il titolo del primo degli appuntamenti in calendario, fornirà “un’analisi non pregiudiziale di quanto realizzato finora a Piacenza in termini di viabilità e aree verdi”.

Non solo, il confronto – che vedrà sedere al tavolo dei relatori gli ingegneri Paolo Milani e Alberto Rossi, insieme a Samir Fornari e Adriano Visai – darà spazio anche alle proposte e alle idee espresse dal movimento civico sul tema: dalla moratoria edilizia che intende bloccare nuove “cementificazioni” dentro e fuori dal perimetro urbano per un intero decennio, al recupero e alla valorizzazione degli edifici “dimenticati” presenti in città.

“Il tutto – ha spiegato Samir Fornari – da disporre seguendo un percorso di continuo confronto con la cittadinanza, sia essa rappresentata da comitati, associazioni o singoli residenti”. “Questo perché – ha aggiunto il capolista di Piacenza Viva Salvatore Dattilo – negli ultimi anni Reggi e i suoi hanno sempre informato i cittadini a cose fatte, svilendo da una parte il concetto stesso di democrazia cittadina e incappando dall’altra in errori grossolani che potevano essere evitati se solo si fosse valorizzato il contributo positivo proveniente da chi vive quotidianamente la città ed è abituato a valutare modifiche ed interventi nel merito senza convinzioni precostituite”.

 

1) “Urbanistica e ambiente nella città della (non) partecipazione”

Giovedì 19 aprile – auditorium di Sant’Ilario ore 18

 Un’analisi non pregiudiziale di quanto realizzato finora a Piacenza in termini di viabilità, riqualificazione urbana e aree verdi all’interno di un confronto pubblico che darà spazio ad idee e proposte per le prospettive della Piacenza di domani. Il tutto affrontato partendo dalla mancata partecipazione attivata negli ultimi anni e dal fiorire di comitati spontanei di cittadini che di volta in volta si sono opposti alle scelte arbitrarie dell’amministrazione uscente.

Interverranno per Piacenza Viva: Paolo Milani, Alberto Rossi, Samir Fornari e Adriano Visai

 

2) “La sanità piacentina: stato attuale e prospettive future”

Lunedì 23 aprile – auditorium di Sant’Ilario ore 21

Luci e ombre del sistema sanitario locale e il ruolo dell’amministrazione comunale nella tutela della salute dei cittadini saranno al centro di un dibattito pensato per presentare alcune delle proposte concrete avanzate sul tema dal movimento civico. Prima fra tutte, la costituzione di un Osservatorio Sanità che monitori le esigenze specifiche dei cittadini portandole all’attenzione dell’Azienda sanitaria. Durante l’incontro ci sarà spazio anche per commentare le cronache più recenti che riportano dell’inchiesta giudiziaria avviata nei confronti dei vertici Asl.

Interverranno: Maurizio Botti e Adriano Visai (entrambi candidati per Piacenza Viva) e i medici dott. Michele Argenti e dott. Umberto Gandi

 

3) “Sviluppo economico: guarire il centro per risvegliare la città”

Giovedì 3 maggio – auditorium di Sant’Ilario ore 18

L’annoso tema della rivitalizzazione del centro storico visto come potenziale elemento propulsore per il rilancio dell’intero sistema commerciale ed economico cittadino. Un rilancio che non potrà sottrarsi dall’affrontare anche le difficoltà di un’area logistica sempre più impoverita e diventata ormai “porto franco” di passaggio delle merci e di manodopera sottopagata e dequalificata.

Nel corso dell’incontro sarà dato ampio spazio ad idee e proposte dei candidati e dei cittadini che vorranno partecipare.

Interverranno per Piacenza Viva: Salvatore Dattilo, Alessandro Massa, Angela Opizzi e Adriano Visai

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank