Cravedi: \”La Resistenza ha vinto,
anche contro chi voleva cancellarla\”

E’ partito alle 10 da piazzale Genova il corteo che, percorrendo corso Vittorio Emanuele, ha raggiunto piazzetta Mercanti per la cerimonia istituzionale che celebrerà la Festa della Liberazione.

Alle 10.30 dopo una breve introduzione del presidente dell’Anpi Mario Cravedi, intervento del sindaco Roberto Reggi e del presidente della Provincia Massimo Trespidi che ha tenuto l’allocuzione ufficiale.

In seguito si sono svolte le letture di due studenti, Gianluca Peracchi del Liceo Gioia e Beatrice Garattini dell’Istituto Tecnico Romagnosi che hanno recentemente partecipato al “Viaggio della Memoria”, visitando alcuni campi di sterminio. Alle 11 invece ha avuto luogo, nella basilica di San Francesco, la funzione religiosa.

Il presidente provinciale di Anpi, Mario Cravedi ha affermato: “E’ la dimostrazione per quelli che avevano proposto di abolirla, celebrando il 25 aprile, il primo maggio il 2 giugno in altre date, che siano stati sconfitti. Quindi è tornata con più tranquillità la Festa della Liberazione”.

Terminata la cerimonia piazza Cavalli è stata animata dall’happening-concerto collettivo “100 chitarre, 1000 voci per la Resistenza”, cui l’assessore al Futuro Giovanni Castagnetti aveva invitato la cittadinanza: «Lo scopo dell’iniziativa – dice – è quello di dar voce ai canti partigiani, attraverso i tanti che con un loro strumento musicale eseguiranno canzoni e brani della memoria».

Nel pomeriggio tanti eventi animeranno piazza Cavalli: alle 17 a cura dell’Anpi avrà luogo l’iniziativa per i più piccoli “La piazza dei bambini”; dalle 18.30 alle 24, nell’ambito del “Festival delle Nuove Resistenze”, sempre a cura dell’Anpi, sarà offerto un aperitivo popolare da gustare insieme ai brani musicali dei gruppi, Bravi Tutti, Misfatto, Musica per Bambini e Zen Circus.

E’ stato invece annullato l’intervento del professore Angelo del Boca previsto per domani all’interno del Festival delle Nuove Resistenze il 26 aprile a Piacenza.
 
La lectio magistralis “I crimini del colonialismo italiano“, inizialmente annunciata alle 21 del 26 aprile nella Cappella Ducale di Palazzo Farnese, non si terrà a causa di un leggero malore sopraggiunto al massimo esperto del colonialismo italiano in Africa. Il comitato provinciale Anpi di Piacenza augura una pronta guarigione al professor Del Boca, auspicando nuove e proficue collaborazioni future.
 
Rimane, comunque, fitto il calendario degli appuntamenti per la giornata di apertura del Festival.
Giovedì 26 spazio all’inaugurazione ufficiale con Lidia Menapace, partigiana e dirigente nazionale Anpi, che lancerà il primo incontro che affronterà lo spinoso tema delle pari opportunità e delle lotte di genere con l’anteprima nazionale del film documentario “The codes of gender”.
 
In serata, alle 21 nel cortile di Palazzo Farnese, “Volisma” spettacolo-concerto di Sara Aprile e Nora Tigges del Teatro Valle occupato di Roma, realtà simbolo della Resistenza per la cultura nel nostro paese.
 
Tutto il programma del Festival delle Nuove Resistenza su www.festivalnuoveresistenze2012.it

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank