Di Pietro \”di lotta e di proposta\”
alla prima festa Idv a Piacenza

“Il voto all’Italia dei Valori è un voto a chi non ama questa politica paludata, ipocrita e del compromesso”. Così Antonio Di Pietro, segretario nazionale dell’Idv, si è espresso partecipando alla prima festa provinciale del suo partito a Piacenza.
Al Palazzetto di via Alberici il leader dell’Italia dei Valori ha ribadito la filosofia del suo partito, alla presenza di molti piacentini e in prima fila del consigliere regionale dell’Idv e presidente onorario dell’Arcigay, Franco Grillini.
I motivi che dovrebbero spingere i cittadini ad avere fiducia in lui e nella lista che in città sostiene il candidato sindaco Paolo Dosi derivano dalle proposte: “Più voti ci danno la forza di fare opposizione e maggior forza abbiamo noi e più gli altri dovranno seguire il nostro programma. Dalla non candidabilità delle persone condannate, alla non possibilità di svolgere incarichi di governo a persone rinviate a giudizio”.

Per quanto riguarda la politica a livello nazionale, Di Pietro è tornato a criticare il governo Monti: “Non lo critichiamo perché ha il loden ma perché ha una politica che guarda solo gli interessi delle lobby, delle fondazioni bancarie, della finanza europea e si occupa solo di fare il ragioniere. Invece dovrebbe iniziare a far pagare chi non ha mai pagato, invece di prendersela con gli onesti e i poveri cristi”.

 

Dopo la visita ieri dell’On. Di Pietro, la “Festa dei Valori” di Piacenza prosegue questa sera con l’intervento del capogruppo Idv alla Camera, On. Massimo Donadi, che affronterà i temi caldi della politica nazionale. verranno inoltre illustrate le iniziative targate Idv: dalla proposta di legge di iniziativa popolare per l’abolizione dei finanziamenti ai partiti, a quelle sulla riforma del lavoro. L’onorevole interverrà alle 20.30 agli stand della Festa dei Valori in via Alberici.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank