Morpho Basket a S.Antimo per volare ai playoff

Mancano due giornate alla fine di questa equilibratissima regular season e per la Morpho Basket è tempo di prendere l’aereo, raggiungere quel di Sant’Antimo e prepararsi ad affrontare una gara che potrebbe già dare cruciali verdetti per entrambe le formazioni (Domenica 29, ore 19.00). Le ultime tre settimane dei biancorossi sono state da incorniciare: prima il trionfo entusiasmante al supplementare a danno di Imola, poi la vittoria, netta e spietata, contro Bologna, infine quella adrenalinica e sul filo del rasoio contro Brescia. Gli ultimi due successi, tra le altre cose, sono arrivati fra le mura amiche del PalaBanca, una notizia che rasserena l’ambiente e permette alla squadra di mandare nel dimenticatoio il difficile rapporto con l’impianto di casa.   

blank

Adesso arriva l’”ennesima chiamata alle armi”, l’ennesima impresa da compiere per provare a centrare il sogno playoff già con una giornata di anticipo. Non lasciatevi trarre in inganno dalla classifica, andare ad espugnare il PalaPuca vorrebbe davvero dire aver realizzato un piccolo capolavoro. Prima di tutto perché sarà un campo infuocato, ribollente di tifosi più trascinanti che mai; in secondo luogo perché l’Ass.Pall S.Antimo ha disperato bisogno di punti per lasciare l’ultimo posto in classifica (16p) e centrare una salvezza che, al primo anno di professionismo, sarebbe quantomeno storica. A questi dati, si aggiunga il fatto che Piacenza ha già perso la sfida casalinga contro la formazione del Presidente Cesaro (67-70), in 40 minuti dove venne fuori tutto l’orgoglio di Cittadini e Co. E la conferma che napoletani mirano a restare in categoria, è arrivata mese dopo mese dal mercato messo in piedi dalla Società, mercato che, successivamente alla partita del 5 Gennaio scorso al PalaBanca,  ha portato a S.Antimo giocatori del calibro di Troy Bell (play Usa con trascorsi a Reggio Emilia e Casale Monferrato, 23 punti e 22 val. di media), di Nestoras Kommatos (ala greca, 10.3p, 61% da due), e, da ultimo, di Luca Ianes (centro, ex Scafati e Milano). La campagna acquisti ha certamente rinnovato la squadra e i risultati ( nel girone di ritorno ha collezionato 6 vittorie e 6 sconfitte), invertendo la rotta dell’andata che alla casella “partite perse” faceva registrare un mesto “11”.
Domenica attendersi una partita combattutissima è dunque d‘obbligo. Alla Morpho, i due punti in palio farebbero comodo per conquistare matematicamente i playoff, mentre ai padroni di casa per rimanere in corsa salvezza, una volata resa più difficoltosa in seguito alle tre sconfitte nelle ultime quattro gare (contro Reggio, Jesi ed Ostuni settimana scorsa).
Non resta che attendere l’inizio della sfida; prima dell’ultima di campionato (Sabato 5 Maggio, ore 21.00) questa imprevedibile LegaDue-Eurobet già Domenica potrebbe emettere le sue prime sentenze!

Coach Fabio Corbani presenta l’importante sfida partendo dalla condizione del suo team: “Siamo in ripresa rispetto a settimana scorsa dove avevamo dovuto fare in conti con parecchi acciacchi. Adesso sentiamo la stanchezza delle ultime tre partite vinte, abbiamo speso tante energie sia fisiche che mentali, però siamo concentrati sull’obiettivo, vogliamo provare a trionfare per raggiungere i playoff, un risultato storico per tutta la Città!”

Tanti i pericoli che attendono i biancorossi, Corbani li conosce bene: “S.Antimo è un team molto forte, con una seria struttura di squadra, e per questa sfida sarà motivatissimo visto che dovrà vincere per non retrocedere. Conosco i loro nuovi arrivi: Kommatos è un’ala davvero temibile, mentre Bell, a mio avviso, rappresenta uno dei migliori americani che negli ultimi cinque – sei anni hanno militato fra LegaDue e Serie A. Mette in campo una pericolosità che ho visto in pochi atleti, e in più è in una forma fisica migliore rispetto al passato: posso dire che è certamente un giocatore incredibile”. Nella memoria della Morpho c’è ancora la sconfitta della gara di andata, anche se è difficile, oggi, prendere come riferimento quell’incontro. “I nostri avversari sono troppo cambiati rispetto allo scorso 5 Gennaio, non possiamo basarci su quella sfida. Allora, inoltre, fu una serata particolare, rientravamo dalla pausa natalizia e ci trovammo davanti una S. Antimo priva, per vari motivi, di particolari pressioni. Ripeto, Domenica sarà una gara differente, a partire proprio dal piano delle motivazioni!”. Una gara, insomma, che richiederà forte personalità. Da questo punto di vista, Fabio Corbani si sente al sicuro: “Negli ultimi periodi abbiamo vinto tutte partite di carattere, penso a Forlì, Ostuni, Imola, Bologna e da ultima Brescia. I miei ragazzi hanno risposto in maniera importante quando serviva e ciò non può che rendermi soddisfatto. La tecnica nel basket ha un ruolo rilevante, ma non è tutto, serve infatti avere anche serietà, motivazione e una certa moralità, tutte doti che, ogni giorno in palestra, vedo nei miei giocatori! Adesso inoltre siamo tornati ad avere una rotazione normale, il recupero a pieno ritmo di Marco Passera ci ha permesso di ritrovare i giusti equilibri e il punto di riferimento della squadra. Con il massimo rispetto verso gli avversari, noi ce la metteremo tutta per espugnare il loro palazzetto e per ottenere l’accesso ai playoff, un’esperienza unica che tutta la Città merita di vivere!”

La partita sarà trasmessa via radio, con collegamenti in diretta dal PalaPuca, da Radio Sound (Radio Ufficiale Morpho Basket) sulle stazioni 95 e 94.6 oppure in streaming sul sito www.radiosound95.it

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank